Conti sul futuro: “Giocare in una big è il sogno di tutti. Estero? Preferisco l’Italia”

Conti sul futuro: “Giocare in una big è il sogno di tutti. Estero? Preferisco l’Italia”

Il difensore nerazzurro fa gola a tante: a giugno può partire

Commenta per primo!

A margine dell’evento organizzato dai compagni di squadra Petagna e Gomez, il laterale bergamasco Andrea Conti ha risposto alle domande di Premium Sport inerenti al futuro:

OBIETTIVO – “Abbiamo fatto qualcosa di impensabile dopo un inizio di difficoltà. Siamo un grande gruppo, ci voleva solo un po’ di tempo per capire cosa ci chiedeva, ora cerchiamo di finirla bene e per finire quinta. Futuro? Non lo so, penso sia un sogno di un bambino giocare in una grande squadra. Italia o estero? A me piace l’Italia poi vediamo, da qui a giugno possono cambiare tante cose anche per l’Europeo Under 21”.

SCOMMESSA – “Avevo promesso di farmi biondo in caso di Europa e l’ho fatto. Non sono l’unico che doveva farlo, vediamo se in settimana alcuni miei compagni manterranno la loro parola”.

GOL – “Otto reti? Non le avevo mai segnate, neanche in Primavera e forse neanche coi Pulcini, sono emozioni bellissime. A gennaio avevo segnato solamente una rete, ma nel girone di ritorno ho vinto due scommesse col mio procuratore: un orologio per i cinque goal, una macchina per i sette”.

SVOLTA – “Il presidente lo ha sempre supportato. La svolta è partita dalla gara contro il Napoli, quando Gasperini ha schierato senza paura tutti i giovani”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy