Corso: “Che emozione l’esordio contro la Samp. Picchi una leggenda, i gol su punizione…”

Corso: “Che emozione l’esordio contro la Samp. Picchi una leggenda, i gol su punizione…”

L’ex calciatore nerazzurro racconta alcuni aneddotti della sua carriera

di Fabio Alampi, @FabioAlampi

All’interno del Matchday Programma di Inter-Sampdoria c’è spazio per un’intervista a Mario Corso: “Esordire contro la Sampdoria è stata un’emozione indimenticabile. Avere il privilegio di giocare a calcio con un fenomeno come Angelillo è una cosa che mi porto ancora dentro. Ricordo bene quel pomeriggio contro la Samp: sono entrato al posto di Skoglund e non sono più uscito. In realtà non sono proprio più uscito dall’Inter: ce l’ho sempre qui, nel mio cuore. Ho fatto più di 90 gol in carriera e quelli da fermo mi facevano impazzire. Il calcio piazzato contro il Liverpool una giocata incredibile. Quella partita è stata davvero epica: la paragono a Inter-Barcellona del 2010. Picchi? Se dovessi raccontarlo ai giovani direi che è stato un esempio per tutti, una persona meravigliosa e un giocatore unico nel suo genere. Ricordo anche il suo carisma in campo: durante le battaglie si sostituiva ad Herrera e in tutti i match ci aiutava ad uscire dai momenti difficili. Una leggenda, un amico“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy