Derby, Lautaro vuole far dimenticare Icardi: un precedente lascia ben sperare l’Inter

Derby, Lautaro vuole far dimenticare Icardi: un precedente lascia ben sperare l’Inter

L’ex Racing guiderà l’attacco nerazzurro nella stracittadina di domani sera

di Fabio Alampi, @FabioAlampi

Vigilia di derby per l’Inter di Luciano Spalletti, che domani sera affronta il Milan. I nerazzurri dovranno fare a meno ancora una volta di Mauro Icardi, decisivo nella stracittadina del girone di andata: al suo posto ci sarà Lautaro Martinez, assente in Europa League contro l’Eintracht per squalifica e pronto, ora, a far dimenticare l’amico e connazionale. Così scrive Tuttosport: “Il 21enne attaccante di Bahia Blanca può farsi forza con un precedente. L’ultima vittoria dell’Inter in campionato con una “big” porta proprio la firma di Lautaro, autore dell’1-0 al Napoli a San Siro il 26 dicembre scorso. Da allora i nerazzurri non hanno più affrontato scontri diretti, fallendo però gli appuntamenti decisivi nelle coppe. Ecco perché quel precedente con il Napoli può dare forza sia al giocatore che alla squadra. E’ stata la prima partitissima vinta in questo campionato senza il contributo sotto porta di Icardi che invece ha lasciato il segno nel derby e nel 3-0 a Roma con la Lazio. Scenario che si riproporrà domani sera. […] E’ stato preservato a suon di raccomandazioni da Spalletti preoccupato dal rischio di un’ammonizione che avrebbe fatto scattare la squalifica in campionato. Situazione che si è verificata in Europa League a causa del “giallo” rimediato a Francoforte nella serata in cui il numero 10 avrebbe potuto dare un altro corso alla qualificazione nerazzurra se, come successo a Vienna contro il Rapid, fosse andato sul dischetto. In Germania invece è stato Brozovic a impossessarsi del tiro dagli undici metri sbagliandolo“.

I PRECEDENTI NEI DERBY – “Lautaro va alla ricerca del primo gol personale in un grande derby. In Argentina, con la maglia del Racing, non ha mai segnato nelle sfide ufficiali con l’Independiente, rivale del Racing nel Clasico di Avellaneda. Ai “Diavoli Rossi”, però, ha realizzato due gol in amichevole. A gennaio 2016 la prima in assoluto con la prima squadra del Racing. Bis a gennaio 2018 nel test del Torneo de Verano. Domani sera col Milan sarà tutto molto più determinante. Una motivazione in più per Lautaro che cercherà di non far rimpiangere l’assenza dell’amico Maurito“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy