Di Caro: “Milan-Inter, pronostico difficile. Lautaro in costante crescita, ma Icardi…”

Di Caro: “Milan-Inter, pronostico difficile. Lautaro in costante crescita, ma Icardi…”

Il parere del vicedirettore della Rosea

di Marco Astori, @MarcoAstori_

Tra le pagine dell’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, il vicedirettore della Rosea Andrea Di Caro ha parlato così del derby che si giocherà tra sei giorni: “Conto alla rovescia per il derby di Milano. Il Milan (51 punti) resta a +4 una sola notte, la vittoria dell’Inter (50) contro la Spal – meritata nel secondo tempo, anche se non travolgente – riporta a +1 il vantaggio dei rossoneri, aumentando l’attesa per uno scontro decisivo per la corsa Champions delle due milanesi e le speranze di accorciare di chi le insegue e sogna probabilmente o un pareggio, che garantirebbe il «mucchio selvaggio», o il k.o. dell’Inter che allontanerebbe il Milan al terzo posto, ma renderebbe la quarta posizione una terra di conquista per tutti.

Il pronostico in un derby è difficile sempre, figurarsi tra due squadre che pur vivendo momenti diversi (più compatto il Milan, in cerca di serenità fuori campo l’Inter), hanno valori tecnico-tattici abbastanza in equilibrio. Personalizzarlo un derby è esercizio altrettanto superficiale, ma è dura non pensare che se da una parte c’è il castigatore Piatek, dall’altra manca il contraltare, avendo avuto bisogno ieri i nerazzurri delle rasoiate di due centrocampisti per superare la Spal, nonostante la buona prova di un Lautaro in costante crescita. Mentre Icardi, assente anche sugli spalti, tratta ancora le condizioni per tornare a disposizione in questa stancante telenovela che ha già danneggiato oltre misura l’immagine della società e di tutti i protagonisti principali”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy