Eintracht, Trapp: “Con l’Inter come in Champions, per noi gara più importante da 26 anni”

Eintracht, Trapp: “Con l’Inter come in Champions, per noi gara più importante da 26 anni”

Le parole dei rivali di domani dei nerazzurri in conferenza stampa

di Marco Macca, @macca_marco

Nella conferenza stampa alla vigilia della sfida di Europa League contro l’Inter, Christian Peintinger, allenatore in seconda dell’Eintracht Francoforte (in sostituzione dell’assente Hutter) e il portiere Kevin Trapp hanno così parlato, presentando la gara contro i nerazzurri:

PEINTINGER – “Faremo una linea difensiva forte. Lavoreremo come facciamo sempre con Hutter, comunicando prima della partita ma poi non sarà possibile farlo da mezz’ora prima. I nostri consulenti ci permetteranno di farlo al meglio. Tutti i dettagli saranno discussi prima del match, faremo una buona partita. Abraham? E’ tornato ieri a disposizione, è troppo presto per dire se sarà a disposizione domenica. Ovviamente lo 0-0 non è il risultato a cui aspiravamo. Sarà necessario segnare o sarà difficile andare avanti“.

TRAPP – “E’ una situazione rara, ma non cambia molto. Dobbiamo fare la partita contro una squadra molto forte, dobbiamo avere il coraggio di gestire. Ci sarà Peintinger in panchina, quindi non ci sono preoccupazioni. Sarà una partita difficile ma noi siamo qui per vincere. L’Inter ha molta esperienza, sarà una gara speciale. Abbiamo già dimostrato di poter portare a casa partite importanti con la giusta concentrazione e con la giusta forza. Cercheremo di ottenere un successo nei 90 minuti. Non c’è bisogno di motivazioni: siamo a San Siro, in uno stadio speciale. Sarà la partita più importante degli ultimi 26 anni di storia europea dell’Eintracht. Noi sappiamo sfruttare ogni opportunità e faremo ciò che sarà possibile. Soffriremo e quindi dobbiamo sfruttare ogni occasione che si presenta. L’Inter è tra le favorite, per me è come una gara di Champions. Siamo di fronte ad una squadra molto forte”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy