Inter-Icardi, lontanissimi dal chiarimento. CorSera: “Mauro non si piega a club e compagni”

Inter-Icardi, lontanissimi dal chiarimento. CorSera: “Mauro non si piega a club e compagni”

La frattura con l’argentino sembra insanabile

di Marco Astori, @MarcoAstori_

Continua a tener banco in casa Inter il caso legato a Mauro Icardi. L’attaccante argentino non sarà convocato nemmeno per la trasferta di Firenze, nonostante le sue condizioni fisiche non siano peggiorate. Come scrive il Corriere della Sera, però, la ricostruzione del rapporto con il club e i compagni non sembra affatto vicina: “La sfida d’andata con l’Eintracht è tra due settimane, ma già la prossima si capirà se il bomber potrà esserci o no. Oggi Spalletti non lo convocherà per la trasferta di Firenze, all’inizio della prossima settimana il dottor Piero Volpi farà un nuovo controllo sul ginocchio dell’argentino e si vedrà se potrà tornare a disposizione o continuerà con le terapie.

Il problema però è fisico solo in parte, vanno risolte le frizioni di spogliatoio, come ha sottolineato Zanetti, senza girarci troppo attorno. «Quando ci sono problemi dentro il gruppo ci si deve confrontare e risolverli all’ interno». Il vicepresidente ha escluso che la fascia possa tornare sul braccio di Icardi. «È stata una decisione approfondita, si è studiato bene tutto ciò che vi era da capire. Il comportamento del capitano è particolarmente osservato. Deve essere un esempio per i compagni e suscitare il rispetto per ciò che fa sia in campo sia fuori». Insomma non si torna indietro e, come sottolineato dal nuovo capitano Samir Handanovic, «la fascia non è un titolo nobiliare o un trofeo, ma una grande responsabilità». Al momento però siamo lontanissimi da un chiarimento. Icardi non si piega al club, non si spiega con i compagni e continua a essere un corpo estraneo al gruppo. Tutto intorno continua il caos“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy