Inter, Lautaro è teso: “Con Spalletti c’è stato un incrocio pericoloso. Il nodo è…”

Inter, Lautaro è teso: “Con Spalletti c’è stato un incrocio pericoloso. Il nodo è…”

Non è un periodo facile per l’attaccante argentino

di Marco Macca, @macca_marco

Dopo delle prestazioni incoraggianti, sono arrivati alcuni errori che hanno un po’ incrinato la considerazione dei tifosi dell’Inter nei suoi confronti. Il futuro, però, è certamente dalla parte di Lautaro Martinez, che ha fame e voglia di uscire da un momento complicato. Scrive la Gazzetta dello Sport:

Con Spalletti l’incrocio pericoloso ci fu a fine novembre, quando il padre di Lautaro definì cagon l’allenatore toscano, reo di impiegare poco il figlio: «Ma tra me e lui è stato tutto risolto – ha detto ancora l’attaccante –, abbiamo parlato di mio padre. Nella mia famiglia c’è grande passione: lui aveva torto, ma ha reagito così per suo figlio, è umano. Ora devo sfruttare ogni opportunità che viene data, questa è la mia sfida». Ed è una sfida da raccogliere in fretta, perché da queste parti quando un attaccante comincia a balbettare ci vuole poco a sbandierare l’etichetta di nuovo Gabigol. Qualcuno già la agita, parallelo ingeneroso. Il nodo, semmai, è un altro. È convincere l’Inter che sia stata la via più corretta non ascoltare neppure le offerte del Betis, che a gennaio voleva l’attaccante in prestito. A Siviglia corride se ne fanno tante, magari sarebbe stato più semplice. Ma vuoi mettere, incornare qui?“.

(Fonte: la Gazzetta dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy