Inter, Spalletti ha deciso di tirare in aria la moneta: ma il risultato è deprimente

Inter, Spalletti ha deciso di tirare in aria la moneta: ma il risultato è deprimente

Il ballottaggio tra Lautaro Martinez e Mauro Icardi non ha dato i risultati sperati

di Marco Macca, @macca_marco

Una delle tante note negative dell’Inter di questi tempi è sicuramente il mal d’attacco che ha afflitto i nerazzurri. Luciano Spalletti, dopo il ritorno in squadra di Mauro Icardi, ha sempre scelto la strada del ballottaggio con Lautaro Martinez. Un “tirare in aria la moneta”, come l’ha definita Tuttosport, che non ha per il momento dato i risultati sperati:

A suon di tirare in aria la moneta, Icardi o Martinez, Martinez o Icardi, a rimetterci è l’attacco dell’Inter. Già, perché nelle ultime cinque gare il centravanti di ruolo dell’Inter non ha segnato e allungando la serie a sette partite, di gol se ne registra solo uno, quello di Maurito su rigore a Marassi contro il Genoa il 3 aprile. E i risultati della squadra nerazzurra, di conseguenza, riflettono questa astinenza sotto porta con zero reti segnate a Lazio, Atalanta e Udinese, una a Roma e Juventus. Per ritrovare un gol di Lautaro bisogna tornare al 17 marzo, su rigore nel derby. Dunque, gli ultimi due gol segnati dalla punta titolare dell’Inter in campionato, sono arrivati dal dischetto: Martinez non segna su azione dal primo marzo a Cagliari, Icardi addirittura dal 2 dicembre a Roma. Se non è una crisi del gol, è comunque qualcosa di molto simile“.

(Fonte: Tuttosport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy