Inter, vietato sottovalutare il Chievo: il ko con il Sassuolo un anno fa serva da lezione

Inter, vietato sottovalutare il Chievo: il ko con il Sassuolo un anno fa serva da lezione

I nerazzurri scendono in campo questa sera a San Siro

di Fabio Alampi, @FabioAlampi
Inter-Sassuolo, maggio 2018

Dopo una settimana apparsa lunghissima, nella quale si è parlato più del nuovo allenatore che degli aspetti di campo, l’Inter torna di scena a San Siro questa sera contro il già retrocesso Chievo. Vietato sottovalutare l’impegno, a maggior ragione alla luce dei risultati ottenuti dalle dirette concorrenti nella corsa Champions: non vincere potrebbe complicare ulteriormente i piani dei ragazzi di Spalletti. Che, come ricorda Tuttosport, dovranno tenere a mente la gara dello scorso maggio contro il Sassuolo, quando i nerazzurri sprecarono il match point casalingo per il quarto posto, ottenuto solamente nell’ultima giornata all’Olimpico contro la Lazio: “Serve una notte da Inter. Per vincere una partita in cui la squadra di Luciano Spalletti ha solo da perdere. Non battere il Chievo sarebbe un dramma simile a quello in cui, un campionato fa, per una notte era piombato il popolo tifoso dopo la sconfitta con il Sassuolo (12 maggio 2018, 1-2 con reti di Politano, Berardi e Rafinha). Quanto accaduto quella sera a San Siro deve essere tenuto bene a mente dai giocatori. Perché è vero che quel Sassuolo aveva molta più qualità del Chievo, però è altrettanto vero che non valutare il pericolo può essere il peggior viatico per affrontare lo snodo decisivo della stagione. Quella sera, i giocatori entrarono in campo facendo passerella con mogli e figli, una scena che aveva molto irritato la proprietà cinese. Errore che non si ripeterà ma che può servire da lezione per affrontare la partita come se non ci fosse un futuro“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy