L’Inter chiede ai 45mila del Meazza la spinta per la Champions. Seppur sesta…

Malgrado i risultati non siano certo stati all’altezza delle aspettative, l’Inter da qualche anno vince lo scudetto degli spettatori

Malgrado i risultati non siano certo stati all’altezza delle aspettative, l’Inter da qualche anno vince lo scudetto degli spettatori. Record di abbonati – malgrado il club dal 2014 non comunichi il dato, ritenendolo sensibile – e tifosi sempre pronti a dare credito alla squadra. Vero anche che col passare dei mesi e lo sfumare degli obiettivi, in passato aumentavano i vuoti sugli spalti. Quest’anno invece la tendenza è diversa. Sempre al comando nella classifica delle presenze al botteghino – con 44.602, unica sopra al muro dei 40mila spettatori di media, con derby (stadio già esaurito) e Napoli destinati a far lievitare il tutto -, l’Inter continua a tirare malgrado oggi sia sesta e la Champions rimanga un mezzo miracolo. Con Pioli però la squadra ha cambiato passo, trovato un gioco, cementato lo spogliatoio e iniziato a lottare su ogni pallone. E ha trovato quella continuità di risultati che le mancava da oltre un lustro. Grazie al sostegno dei tifosi, quel Meazza che a inizio stagione aveva regalato punti a Palermo, Bologna e Cagliari è tornato il fortino nerazzurro. Con quella «esagerata» sull’Atalanta, sono salite a 9 le vittorie interne nelle ultime dieci gare in A. Il totale dei gol dice 30 all’attivo e 8 subiti, di cui tre dalla Roma, in occasione dell’unica sconfitta. Al prevedibile pienone contro i giallorossi ha fatto seguito l’assalto dei 60mila con l’Atalanta. E stasera contro la Samp le risposta sarà altrettanto importante: già stati venduti 45mila biglietti, malgrado si giochi di lunedì.

Video non disponibile nella versione AMP del sito.
Clicca qui per visualizzare l'articolo completo.

(Gazzetta dello Sport)

Outbrain
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.