Manchester City deferito dalla Uefa per violazione del FFP: “Falsità, rimaniamo fiduciosi”

Manchester City deferito dalla Uefa per violazione del FFP: “Falsità, rimaniamo fiduciosi”

I neo campioni d’Inghilterra dovranno difendersi dalle accuse della Uefa

di Fabio Alampi, @FabioAlampi
Manchester City campione d'Inghilterra 2018-19

Il Manchester City è stato deferito dalla Uefa per violazioni del Financial Fair Play: la notizia, che circolava ormai da giorni, è diventata ufficiale questa mattina, in seguito alla nota pubblicata dalla stessa Uefa sul proprio sito.

Questo il comunicato ufficiale emesso dalla Uefa:

L’investigatore capo del CFCB ha deciso di deferire il Manchester City FC alla camera giudicante del CFCB.

L’investigatore capo del Club Financial Control Body (CFCB), dopo aver consultato gli altri membri della camera d’inchiesta indipendente del CFCB, ha deciso di deferire il Manchester City FC alla camera giudicante della CFCB in seguito alla conclusione della sua indagine.

La camera d’inchiesta del CFCB aveva aperto un’indagine sul Manchester City FC il 7 marzo 2019 per potenziali violazioni delle regolamentazioni sulla Fair Fair (FFP) che sono state rese pubbliche in vari media.

La UEFA non farà ulteriori commenti sulla questione fino a quando non verrà annunciata una decisione dalla camera giudicante del CFCB.

(Leggi qui l’originale)

La risposta del club campione d’Inghilterra non si è fatta attendere:

Il Manchester City Football Club è deluso, ma purtroppo non sorpreso, dall’improvviso annuncio del rinvio da parte del capo investigatore del CFCB IC Yves Leterme.

Le fughe di notizie sui media nell’ultima settimana sono indicative del processo che è stato supervisionato da Mr. Leterme.

Il Manchester City è del tutto fiducioso di un risultato positivo quando la questione è considerata da un organo giudiziario indipendente.

L’accusa di irregolarità finanziarie rimane completamente falsa e il rinvio del CFCB IC ignora un corpo completo di prove inconfutabili fornite dal Manchester City FC alla Camera.

La decisione contiene errori, interpretazioni errate e confusioni derivanti fondamentalmente da una mancanza di base del giusto processo e rimangono questioni irrisolte significative sollevate dal Manchester City FC come parte di ciò che il Club ha scoperto essere un processo del tutto insoddisfacente, limitato e ostile.

(Leggi qui l’originale)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy