Mazzarri: “L’Inter? A posteriori hanno riconosciuto tutti i miei meriti. In carriera…”

Mazzarri: “L’Inter? A posteriori hanno riconosciuto tutti i miei meriti. In carriera…”

In una lunga intervista concessa a Tuttosport, l’allenatore del Torino cita anche l’Inter

di Gianni Pampinella
Da cinque partite consecutive il Torino non prende gol. Merito di una fase difensiva su cui Walter Mazzarri punta molto: “L’organizzazione tattica è fondamentale per me. Perché consente di far giocare molto meglio la squadra. Fa migliorare il rendimento dei singoli e del collettivo. Prima di tutto viene la solidità difensiva. Che è come un piedistallo indispensabile per appoggiarci sopra la fase offensiva“, dice l’allenatore in una lunga intervista rilasciata a Tuttosport. L’allenatore cita poi una sua vecchia squadra, l’Inter: “Io mi preoccupo della solidità difensiva in primo luogo perché se non pigli gol come minimo fai un punto. E puoi sperare di segnare anche in extremis. Non ti demoralizzi mai. E ricordo che tutte le squadre che hanno vinto lo scudetto avevano una ottima fase difensiva. Non sempre, invece, avevano il miglior attacco del campionato. Una buona organizzazione tattica infonde nei giocatori forza, fiducia, serenità, garanzie. In carriera le mie squadre hanno sempre fatto qualcosa in meglio rispetto a quanto la gente potesse pensare a inizio campionato. Anche all’Inter, l’unica società che poi mi ha esonerato: ma a posteriori mi hanno riconosciuto tutti i miei meriti”.
(Tuttosport)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy