Mercato, corsa a tre per Chiesa. Barella, lotta serrata tra Inter e Napoli. E Zaniolo…

Mercato, corsa a tre per Chiesa. Barella, lotta serrata tra Inter e Napoli. E Zaniolo…

Il punto sul futuro dei tre giovani migliori del panorama italiano

di Marco Astori, @MarcoAstori_

Sono tre i giovani italiani che più si stanno mettendo in luce in questa stagione: Nicolò Zaniolo, Nicolò Barella e Federico Chiesa. L’Inter è sulle tracce di tutti e tre i gioielli, il cui futuro è spiegato nell’edizione odierna de La Stampa: “Il pezzo pregiato del momento è il gioiellino romanista, arrivato quasi per caso meno di un anno fa all’interno della trattativa che spedì Nainggolan all’Inter. All’ordine del giorno di Trigoria c’è il discorso dell’adeguamento, con relativo allungamento fino al 2024, del contratto del ragazzo d’oro: intesa di massima già raggiunta per un ritocco dagli attuali 270 mila euro più bonus annui ai 2 milioni più premi. Fumata bianca dietro l’angolo anche grazie alla volontà di Zaniolo e famiglia di restare (almeno per un altro anno) a Roma, al pressing diretto di Totti sul suo possibile erede e ai collaudati rapporti tra il ds Massara e il procuratore Vigorelli, intermediario al lavoro anche per trovare una destinazione inglese (West Ham) per Dzeko, corteggiato dall’Inter. «Nicolò non vuole andare via e la Roma non vuole venderlo», la pubblica verità spiattellata ieri da Claudio Ranieri. Solo un’offerta dai 60 milioni a salire, anche dopo la firma, può far saltare il banco: per ora, nonostante dei sondaggi molto approfonditi di City e Real, a Trigoria e a Boston non è arrivato nulla. Anche l’idea della Juve, ancora non trasformata in proposta, è ferma sui 45 più bonus”.

Per quanto riguarda Chiesa e Barella, invece: “Dall’Europa, raggiungibile ormai solo vincendo la Coppa Italia, dipendono anche le speranze della Fiorentina di trattenere Chiesa. Impresa riuscita per due estati, ma molto difficile per la prossima. Il compromesso tra il prezzo di partenza dichiarato (90 milioni) e quello reale (70 milioni) potrebbe essere superato con l’inserimento di contropartite tecniche. La Juve, da sempre sul figlio d’arte viola, medita di affiancare all’assegno da recapitare a Firenze uno tra Orsolini e Mandragora per sbaragliare la concorrenza di Inter e Bayern Monaco. Per Barella, valutato almeno 50 milioni, è lotta serrata tra Inter e Napoli, con la Roma che spera di rientrare in corsa parlando con il Cagliari anche di Cragno”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy