Piccinini: “Lamentele per le cronache? Alcune società mandano messaggi intimidatori”

Piccinini: “Lamentele per le cronache? Alcune società mandano messaggi intimidatori”

L’ex telecronista di Mediaset si è raccontato ai microfoni di Un giorno da pecora

di Redazione1908

Sandro Piccinini, famoso telecronista calcistico, ha raccontato parte dei suoi 30 anni di carriera e oltre 1800 partite commentate ai microfoni di Radio 1 (Un giorno da pecora). Tra aneddoti e ricordi spuntano anche alcune “intimidazioni”.

Le è mai successo che qualche Presidente la chiamasse per lamentarsi di come ‘raccontava’ la propria squadra?
«Ricevevo molte telefonate il giorno dopo ‘Controcampo’. Io però durante la partita tenevo il telefono spento, mentre ora non è più così e c’è il rischio di venire condizionati. So che alcuni uffici stampa di società calcistiche mandano messaggi ad alcuni miei colleghi, durante la partita»

Cosa viene detto in questi messaggi?
«Qualcuno è molto sgradevole: so di miei colleghi rimasti molto male. Scrivono cose come ‘hai sbagliato su una decisione arbitrale e cose di questo tipo’. Sono intimidazioni che a me non piacciono»

(Radio 1)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy