Roland de Boer: “Mio fratello Frank rispetta Mourinho. Teorie diverse sui giovani”

Roland de Boer: “Mio fratello Frank rispetta Mourinho. Teorie diverse sui giovani”

Il gemello dell’ex allenatore dell’Inter lo difende dopo la discussione con lo Special One sulla crescita di Rashford

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Uno all’Inter ha fatto la storia, l’altro è stato di passaggio. José Mourinho e Frank de Boer hanno finito per litigare sulla gestione di Rashford: alla critica dell’olandese sull’acquisto di Sanchez che sfavorisce proprio il calciatore inglese ha risposto l’allenatore del Manchester United e come al solito non ci è andato leggero ricordandogli gli ultimi insuccessi.

Nella polemica è entrato anche Roland de Boer, fratello del tecnico olandese che ha sottolineato a SkySports UK:

I manager hanno diverse filosofie quando lavorano con i giovani talenti. Non c’è un metodo giusto e uno sbagliato, semplicemente sono metodi diversi e vanno rispettati. Mourinho ha comprato Sanchez a gennaio e naturalmente la verità è che non è una cosa buona per la crescita di Rashford e giocherà meno per ora nello United. Rashford è senza dubbio uno dei più grandi talenti della Premier League e potrebbe giocare un ruolo importante in Russia, in estate, ai Mondiali. Frank rispetta molto José e stava semplicemente sottolineando che se Rashford giocasse nell’Ajax e avesse sbagliato due gare, alla terza sarebbe comunque stato mandato in campo da titolare. Tuttavia allo United le cose sono diverse e dopo due gare brutte finirebbe in panchina”.

(Fonte: SkySport UK)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy