Ronaldo: “Difendono neri e gay, ma nessuno ha difeso me. Ho abbastanza sperma per…”

Ronaldo: “Difendono neri e gay, ma nessuno ha difeso me. Ho abbastanza sperma per…”

Le dichiarazioni dell’ex attaccante nerazzurro al Financial Times

di Redazione1908

Sono giorni felici per Ronaldo il Fenomeno: il suo Valladolid ha conquistato la salvezza questo fine settimana. In un’intervista concessa al Financial Times l’ex attaccante nerazzurro è tornato a parlare della finale di Coppa del Mondo del 1998. Sono state dette molte cose su quella partita che il Brasile perse contro la Francia. Ronaldo non ha mai nascosto che non era in forma in quell’occasione e lo riconferma in questa intervista. “Alla gente piacciono le cospirazioni. Dicono un sacco di sciocchezze. Quel giorno non era la mia migliore partita, ma ho combattuto e ho corso. Ci sono giorni in cui non ti senti bene e gli altri sono esattamente l’opposto. È difficile da spiegare. Guardate Messi con il Barcellona e l’Argentina. È un giocatore completamente diverso. Non è facile giocare con la tua squadra in un grande torneo. Lì giocano i migliori del mondo e non è facile vincere una Coppa del Mondo. Soprattutto quando giochi contro la Francia a Parigi”.

Ronaldo al Financial Times

Ronaldo si è espresso anche a proposito del suo sovrappeso, facendo capire che il problema dovrebbe essere trattato con la stessa solidarietà con cui vengono trattati il razzismo o l’omosessualità. “Ci sono mobilitazioni per molte cose. Se sei nero, se sei gay … Non ricordo nessuno che mi abbia difeso quando mi dicevano che ero grasso”. E poi ancora: “Ho avuto una vasectomia, ma ho congelato abbastanza sperma per formare una squadra di calcio se la mia partner lo desidera”.

(Financial Times)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy