Sembra una fake news, ma non lo è: in Belgio scoppia Calciopoli, arrestato Mogi

Sembra una fake news, ma non lo è: in Belgio scoppia Calciopoli, arrestato Mogi

Scoppia la Calciopoli del calcio belga con alcune (curiose) somiglianze con quella italiana

di Redazione1908

È notizia di ieri che la polizia ha aperto un’indagine su frodi legate ai trasferimenti di giocatori e partite truccate nella serie A belga, la Jupiter League. Il noto agente Mogi Bayat è finito in manette e sono state praticate perquisizioni nelle sedi di dieci club tra cui Anderlecht, Bruges e Standard Liegi. Secondo quanto riportato da “Le Dernier Heure” ci sono stati altri arresti eccellenti. In manette oltre a Mogi Bayat, fra i più potenti intermediari del calcio belga, l’allenatore del Bruges Ivan leko, Herman Van Holsbeeck, ex tecnico dell’Anderlecht, e due arbitri, Sebastien Delferiere e Bart Vertenten. Una brutta storia che ha riportato subito alla memoria la Calciopoli italiana. Con alcune somiglianze davvero incredibili, che Maurizio Pistocchi non ha potuto evitare di sottolineare: “Calciopoli nella Jupiter League del Campionato Belga : coinvolti dirigenti procuratori arbitri giornalisti e allenatori. Arrestato MOGI, ex-manager dello Sporting Charleroi . E non è una fake news”.

 
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy