Stadio, Inter e Milan volano in America. Quella che prima era un’ipotesi clamorosa ora…

Stadio, Inter e Milan volano in America. Quella che prima era un’ipotesi clamorosa ora…

Le ultime sul nuovo stadio

di Marco Macca, @macca_marco

Inter e Milan continuano nell’opera di studio in relazione al futuro stadio dei due club milanesi, che stanno ragionando, come noto, su una doppia ipotesi: un impianto nuovo di zecca sulle “ceneri” di San Siro o l’ammodernamento dello stesso Meazza. La realizzazione di un nuovo stadio, ipotesi all’inizio meno probabile, è una strada che sta guadagnando sempre più consensi. Queste le ultime dall’edizione odierna del Corriere dello Sport:

L’ipotesi della costruzione di un nuovo San Siro prende forma. Prossimamente l’Inter e il Milan, che stanno lavorando congiuntamente all’operazione, dovranno comunicare la loro decisione al Comune, ma negli scorsi giorni alcuni dirigenti delle due società, insieme al pool di consulenti che li seguono, sono stati negli Stati Uniti per visitare impianti di nuova generazione. Difficile immaginare un simile viaggio se la soluzione di costruire un stadio nuovo di zecca non fosse assai calda. Il Milan la considera una priorità anche se i tempi sarebbero lunghi, ma anche l’Inter ci sta riflettendo sempre più concretamente. Decideranno i conti e i tempi di realizzazione, ma vedendo quello che sono stati capaci di realizzare negli Stati Uniti, nelle due società è chiara l’idea che anche un riammodernamento di San Siro, con aumento dei posti corporate, non porterebbe mai la scala del calcio sul livello di certi stadi. In più ci sarebbe da mettere sul piatto della bilancia i tempi per i lavori che inevitabilmente qualche disagio lo creerebbero. Una decisione comunque andrà presa in tempi abbastanza brevi anche se Milan e Inter hanno richiesto al Comune qualche settimana in più per studiare bene il da farsi. Non è un mistero che il sindaco Sala preferirebbe un rifacimento di San Siro che la costruzione di un nuovo impianto nell’area accanto anche perché poi il Meazza andrebbe abbattuto. E abbattere un monumento non è il massimo…“.

(Fonte: Corriere dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy