Torino, Mazzarri: “Era scritto che dovevamo perdere, Palacio sembrava Maradona”

Torino, Mazzarri: “Era scritto che dovevamo perdere, Palacio sembrava Maradona”

Walter Mazzarri ha commentato il ko del Torino contro il Bologna

di Redazione1908

Walter Mazzarri fallisce, con il suo Torino, l’aggancio alla Roma. La sconfitta con il Bologna ha avuto la firma indelebile del Trenza Palacio, autore di una grande partita: «Era scritto che dovevamo perdere – ha commentato il tecnico granata a Dazn −, Palacio sembrava Maradona. Nel secondo tempo è stata una una partita stregata. A livello difensivo non siamo stati gli stessi di sempre».

POCA AGGRESSIVITA’ – «Di solito siamo aggressivi – le parole di WM −, ma Palacio si muoveva tra le linee e gli abbiamo spesso lasciato fare quello che voleva, abbiamo sofferto dietro ma dopo un campionato giocato così un calo ci può stare. Forse il gol segnato su schema ci ha fatto pensare che la gara si fosse messa in discesa – prosegue Mazzarri −. Quando il Bologna ha cominciato a giocare, però, abbiamo sofferto sul pressing. Nella ripresa avremmo meritato il pari, è stato un assedio e le abbiamo tentate tutte ma è andata così: le squadre che si devono salvare non giocano per il pareggio, avevamo sofferto anche contro Chievo e Frosinone. Spiace per i nostri tifosi, ho visto uno stadio mai così caldo. Un incidente di percorso ci sta: ricarichiamoci, c’è da andare a Firenze per fare punti».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy