VIDEO FCIN1908 / Premio Facchetti, il bello del calcio. Vialli: “Giacinto leggendario, sono rimasto sorpreso perchè…”

Le parole di Gianluca Vialli premiato con il riconoscimento “Il bello del calcio”

“Comunicarmi che mi avrebbero voluto consegnarmi un premio alla memoria di un giocatore leggendario come Giacinto Facchetti sono rimasto sorpreso. Il bello del calcio, a me hanno dato del simpatico, il bello era il mio gemello. Poi ho visto che l’hanno dato anche Gianfranco Zola e ho detto…vabè” ci scherza su Gianluca Vialli, premito con il premio Giacinto Facchetti. Questo il suo commento a margine della premiazione: “Sono d’accordo con chi dice che nella vita è più facile avere successo se hai ben chiaro cosa vuoi fare nella vita. Io sono stato fortunato perchè mi sono innamorato del calcio da bambino, gli inglesi chiamano questa peculiarità calling. Credo sia fondamentale la pratica, l’allenamento, la quantità e la qualità della stessa. Per noi era facile non c’erano distrazioni si giocava in strada”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy