Affare low-cost per l’Inter: i nerazzurri pescano in casa Sampdoria e la chiave sarebbe Dodò

Per la corsia destra spunta il nome di De Silvestri. Operazione che vedrebbe passare in blucerchiato Dodò

di giovanni.montopoli, @GioMontopoli

L’idea di Erick Thohir e del suo management era quella di “italianizzare” maggiormente la rosa a disposizione, punto condiviso anche da Suning. Dopo gli innesti di Banega ed Erkin – con il sogno Tourè in cantiere – Roberto Mancini potrebbe trovarsi preso in rosa qualche volto italiano in più.

Sul piede di partenza ci saranno Andrea Ranocchia e Davide Santon e –al di la dei nomi cerchiati in rosso sull’agenda del ds – sarebbe spuntato nelle ultime ore quello di Lorenzo de Silvestri.  Il 28enne cresciuto nel vivaio della Lazio, dopo un avvio di stagione frastagliato, si è messo in mostra con la Sampdoria tanto da guadagnarsi lo stage in Azzurro. Il suo ingaggio sarebbe di circa 700 mila euro a stagione con contratto fino al 2019, occasione low-cost per i nerazzurri che inserirebbero nella trattativa il brasiliano Dodò.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy