Eriksen, ecco la valutazione che fa l’Inter. “Difficile che il PSG arrivi a quella cifra ma…”

Domani potrebbe essere il giorno dell’ufficialità di Pochettino al PSG e ciò si potrebbe rivelare un assist per l’Inter

di Matteo Pifferi, @Pifferii

Domani potrebbe essere il giorno dell’ufficialità di Pochettino al PSG e ciò si potrebbe rivelare un assist per l’Inter. Da tempo, infatti, il PSG è indicata come una delle opzioni più valide per il futuro di Eriksen, ormai ai margini del progetto tecnico nerazzurro. “Il trequartista è in uscita e dalla formula della sua cessione passerà gran parte del mercato nerazzurro, condizionato dal Covid e della situazione generale economica dei vari club, Inter compresa”, spiega Tuttosport che conferma come il mercato dell’Inter sarà a saldo zero. “Dunque quanto verrà incassato, verrà poi investito per i rinforzi, oggi individuabili in due ruoli, ovvero un centrocampista e un attaccante. Potrebbe servire anche un esterno mancino, ma arriverà solamente se arriverà un’offerta per Perisic. Di sicuro, le linee guida sono fissate, Conte e i dirigenti sono allineati, sanno cosa serve e cosa non serve, poi servirà l’approvazione della proprietà”, aggiunge il quotidiano.

ERIKSEN E I SOSTITUTI – Se l’opzione PSG è calda per quanto concerne Eriksen, è difficile pensare che i francesi possano comprare il danese a titolo definitivo visto che l’Inter, secondo Tuttosport, valuta Eriksen tra i 30 e i 35 mln di euro. Il PSG potrebbe proporre un prestito con diritto di riscatto anche se l’Inter potrebbe poi chiedere un giocatore in cambio e il nome di Paredes è il più in vista. In alternativa c’è De Paul, per il quale l’Inter potrebbe avanzare un’offerta simile, ossia un prestito con diritto o obbligo a 6/18 mesi mentre il piano B è il Papu Gomez, in attesa di capire come si evolverà la situazione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy