GdS – L’Inter mette il turbo per la difesa: due nomi per Spalletti

I nerazzurri premono per arrivare a un centrale da consegnare a Luciano Spalletti prima dell’inizio del campionato

di Giovanni Montopoli, @GioMontopoli

A meno cinque giorni dall’inizio del campionato i nerazzurri provano l’assalto finale per consegnare una rosa quantomeno completa a Luciano Spalletti. La situazione più ingarbugliata riguarda l’assetto difensivo che conta – probabili partenze alla mano – solo due giocatori, vale a dire Miranda e Skriniar.

I nerazzurri nelle prossime ore prenderanno contatto con i dirigenti inglesi per iniziare una trattativa che dovrà essere rapida in virtù di una necessità concreta di Spalletti. La prima valutazione tecnica riguarderebbe Otamendi, pagato 44,6 milioni al Valencia due stagioni fa e titolare sabato nell’esordio di campionato contro il Brighton. Per render possibile l’operazione però bisognerebbe sperare in un’apertura di Guardiola e una del giocatore. Più semplice la pista che porta a Mangala (offerto alla Roma intanto). Il francese, dopo un anno di prestito al Valencia, si ritrova a essere il quarto centrale di sei a disposizione del tecnico spagnolo. L’Inter potrebbe spingere per un prestito oneroso con obbligo di riscatto fissato intorno ai 15 milioni di euro. I nerazzurri lavoreranno anche oggi per concretizzare un affare reso necessario dalla quotidianità. Il tecnico Spalletti vorrebbe poter avere un nuovo elemento, con caratteristiche ben diverse da quelle di Miranda e Skriniar, almeno 48 ore prima della gara contro la Fiorentina per potergli dare una prima superficiale panoramica di istruzioni sulle sue idee di calcio. Ecco perché tra oggi e domani sono attese probabili novità. Con una accelerazione per portare a Milano un nuovo difensore centrale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy