Accordi Italia-Cina, funzionario Suning in Italia. Zhang sr. svela: “Nel 2019 puntiamo a…”

Accordi Italia-Cina, funzionario Suning in Italia. Zhang sr. svela: “Nel 2019 puntiamo a…”

Ecco il progetto di Suning e del presidente dell’Inter

di Matteo Pifferi, @Pifferii

La politica che si intreccia nel mondo del calcio e, in questo caso, potrebbe riguardare proprio l’Inter. L’Italia è vicina a stipulare un accordo con la Cina in merito all’iniziativa Belt ad Road (BRI) proposta dai cinesi che avrà un impatto importante per entrambi i paesi con il primo Ministro Conte che ha fatto capire come sia forte la volontà degli imprenditori asiatici di investire sui porti italiani per rendere migliori i mercati di Italia e Cina.

Stando alle ultime indiscrezioni riportate dal portale cinese Global Times, il presidente della Cina, Xi Jinping, è in Italia assieme a 300 dirigenti di aziende interessate alla questione: tra questi, anche un alto funzionario del gruppo Suning. Zhang Jindong, presidente dell’Inter, ha parlato al Global Times, di tale opportunità: “Speriamo che l’avanzamento della BRI (Belt ad Road) possa disegnare un mercato commerciale più aperto, permettendo politiche preferenziali per facilitare ulteriormente scambi economici e commerciali tra le imprese dei due paesi. Durante il primo China International Import Expo dell’anno scorso, gli ordini dall’estero hanno raggiunto i 15 mld di euro, di cui oltre 5 dall’Italia”, ha dichiarato Zhang che punta a chiudere accordi per l’apertura di negozi Suning per far conoscere il primo marchio anche nel Belpaese. Il fondatore di Suning ha inoltre dichiarato di voler puntare alla vendita dei prodotti italiani (si parla di oltre 150 marchi solo nel 2019) in Cina.

(Global Times)

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. antonio - 11 mesi fa

    Più che ” funzionario ” diciamo che è il proprietario …..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy