Conte: “Sono stato molto chiaro con i giocatori, ci sarà un coinvolgimento totale: bravi a…”

Le parole del tecnico ai microfoni di Inter TV

di Sabine Bertagna, @SBertagna

Antonio Conte ha commentato la vittoria dell’Inter ai microfoni di Inter TV: “Abbiamo affrontato un buonissimo avversario, che ha approntato una partita difensiva. Dal punto di vista offensivo siamo stati molto bravi. Abbiamo sviluppato trame di gioco interessanti, abbiamo portato tanti calciatori ad attaccare. Al tempo stesso forse fin troppi. Abbiamo perso un po’ di equilibrio tra fase difensiva e offensiva, questo ha permesso alla Fiorentina di farci gol. Su questo possiamo migliorare. Ai ragazzi va dato il merito. I ragazzi hanno dimostrato la voglia e il cuore di cercare la vittoria fino all’ultimo. Non era semplice, era un ottimo avversario. Sostituzioni fondamentali? Saranno fondamentali rispetto all’anno scorso, numericamente e soprattutto a centrocampo. E oggi li abbiamo tutti i giocatori. L’anno scorso erano spesso infortunati. Mi riferisco a Sensi e a Barella, Gagliardini anche era stato fuori. Oggi numericamente siamo messi meglio. Anche a livello qualitativo. A centrocampo bisogna avere anche quantità, quando giochiamo con il trequartista ne abbiamo bisogno. Bisogna fare più attenzione quando si attacca ed essere più pessimisti, prepararsi alle ripartenze. Spesso siamo andati con troppi giocatori. Questo ha creato un disequilibrio che abbiamo pagato”.

Campionato anomalo: “Abbiamo ripreso dopo il lockdown e abbiamo dovuto sperimentare una preparazione diversa per giocare in campionato, abbiamo avuto anche l’EL e siamo arrivati fino alla fine. I calciatori dell’Inter che sono andati in nazionale sono andati in vacanza una settimana, gli altri due. Compreso il sottoscritto. Il campionato sarà difficile e faticoso, si giocherà ogni 3-4 giorni. Per questo motivo c’è bisogno di una grande disponibilità dai giocatori, ci vuole una rosa attrezzata. Cambia questo. La scolta caratteriale perché siamo passati dal 3-2 al 4-3. Non penso che chi ha giocato prima non abbia fatto bene. Dobbiamo migliorare l’equilibrio, non siamo stati bravissimi oggi. Sono stato molto chiaro con loro: ci vuole grande disponibilità. Si può entrare, giocare. Ci sarà un coinvolgimento totale. Ho chiesto a tutti di essere disponibili per un’unica causa. Già oggi l’hanno dimostrato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy