Inter, le 3 mosse di Conte per lo scudetto. Ecco il successo più importante. Marotta e Zhang…

Difesa, modulo e un nuovo spirito. Sono le 3 mosse di Antonio Conte per puntare allo scudetto

di Gianni Pampinella

Difesa, modulo e un nuovo spirito. Sono le 3 mosse di Antonio Conte per puntare allo scudetto. Dopo la cocente eliminazione in Champions League, l’Inter ha assorbito bene il colpo e contro il Napoli è arrivata la quinta vittoria consecutiva in campionato. Come sottolinea la Gazzetta dello Sport, l’aggiustamento principale è stato tattico: “Conte sembra aver virato verso il ritorno al centrocampo a tre, con due mezzali accanto al regista e con la rinuncia al trequartista. La partita di Cagliari è stata simbolica anche in questo. Ritorno all’antico, dunque: resta da capire dove si posizionerà Vidal quando sarà recuperato“.

Getty Images

DIFESA – Poi c’è quella ritrovata solidità difensiva che lo scorso anno ha contraddistinto la squadra nerazzurra: “Il reparto arretrato comincia a tornare un fiore all’occhiello per l’Inter, che nello scorso campionato ha subito meno gol di tutti, Juve compresa. Dopo gli stenti di inizio stagione, ora c’è un trio centrale consolidato – Skriniar, De Vrij, Bastoni – e gli automatismi sono migliorati“.

Getty Images

AMBIENTE – “Infine, lo spirito. L’ambiente nerazzurro, dopo l’uscita dall’Europa, era in ebollizione, al limite dell’isteria. Marotta e Zhang sono riusciti a calmare gli animi, senza aggiungere ulteriore pressione e, anzi, elogiando il lavoro svolto da Conte da quando è all’Inter. Ci voleva. E la rimonta in classifica sul Milan, oltre che dalla buona sorte e dalla frenata rossonera, è dipesa anche da questo. Aver evitato l’implosione è forse il successo meno visibile, ma anche il più importante“.

(Gazzetta dello Sport)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy