Conte prepara un’Inter da sogno. Danilo a destra, Dzeko in attacco e a centrocampo un colpo…

Inter al lavoro per rinforzare la rosa in vista della prossima stagione

di Andrea Della Sala, @dellas8427
Non è ancora ufficiale l’arrivo di Antonio Conte all’Inter, ma in casa nerazzurra si sta già lavorando per accontentare le richieste del tecnico. Il ds Piero Ausilio e l’ad Marotta lavorano a braccetto seguendo le indicazioni di quello che sarà il nuovo tecnico interista e il primo accorgimento sarà la difesa a tre. Ecco il piano mercato dell’Inter per la prossima stagione secondo La Repubblica:
DIFESA“Blindati Stefan De Vrij e il compagno di reparto Milan Skriniar, che ha rinnovato fino al 2023, come terzo è già preso Godin, che ha salutato in lacrime l’Atletico Madrid. Prima riserva resta Ranocchia, mentre si prepara a partire Miranda.
Nel 3-5-2 a centrocampo rimangono Brozovic, sotto contratto fino al 2021, e Nainggolan, colpo dello scorso mercato estivo. Se a sinistra continuerà a correre Asamoah, per la fascia destra l’Inter corteggia Danilo. La trattativa con il Manchester City per il cartellino è intorno ai 20 milioni. Al brasiliano andrebbero 3,5 milioni a stagione più bonus. L’alternativa è Darmian. E il rincalzo di lusso è già in casa: D’Ambrosio, che a Conte piace”.
Schermata 2019-05-17 alle 08.12.56
COLPO“Si tenta poi il grande colpo. Marotta vorrebbe uno fra Rakitic e Gundogan. Per liberare il primo, che piace anche al Manchester United, il Barcellona chiede 50 milioni. La stessa cifra che prenderebbe in considerazione il City, che al tedesco ha proposto il rinnovo. Guardiola lo lascerà partire se riuscirà a portare a Manchester Jorginho dal Chelsea. Più economico, e amato dall’ex ct, è Lorenzo Pellegrini. L’Inter dovrebbe sfruttare la finestra di luglio per svincolarlo dalla Roma a 30 milioni, da versare in due rate annuali da 15″.
ATTACCO“Molto del mercato dipenderà dai 50 milioni garantiti dall’accesso alla Champions e dagli incassi per la vendita di Perisic, quotato in casa 40 milioni, e Mauro Icardi. Lui dice di voler restare, ma Conte esige uno spogliatoio unito e la partenza dell’argentino, in rotta con alcuni compagni, risolverebbe molti problemi. In vantaggio c’è la Juve, che potrebbe sborsare 60 milioni o proporre scambi. Oppure l’Atletico dopo il divorzio con Griezmann, destinato al Psg o al Barcellona. Il probabile erede di Maurito è Edin Dzeko della Roma, che costa 20 milioni. Più cara è l’alternativa Lukaku, per cui lo United ne vuole almeno 60. Al fianco della nuova punta sono confermati Lautaro Martinez e Politano, che potrebbero giocare insieme in un 3-4-3. Resta il sogno di portare alla Pinetina Federico Chiesa, che da tempo interessa alla Juve. L’asta della Fiorentina partirà da almeno 70 milioni. Forse troppi per l’Inter, che rincorre l’obiettivo dei 400 milioni di fatturato ed è pronta a svenarsi: liquidare Spalletti e staff costa quasi 28 milioni, e Conte ne prende 9 netti a stagione. In ogni caso, entro il 30 giugno la società dovrà realizzare i 40 milioni di plusvalenza imposti dal fair play finanziario”, spiega La Repubblica.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy