FCIN1908 – Inter, tutto su Lukaku: pronta nuova offerta con Perisic nell’affare. E Dzeko…

FCIN1908 – Inter, tutto su Lukaku: pronta nuova offerta con Perisic nell’affare. E Dzeko…

Le ultime sul mercato nerazzurro

di redazionefcinter1908

Tutto su Romelu Lukaku. Ancora. Antonio Conte non vuole considerare piste alternative, e chiede uno sforzo all’Inter per provare a portare a Milano l’attaccante belga. Nel summit di oggi, secondo quanto appurato da FCInter1908.it, Zhang ha espresso la non volontà di soddisfare le richieste economiche del Manchester United, che per il giocatore chiede circa 83 milioni di euro. A quelle cifre, Suning non intende arrivare.

Ma, pur considerando eccessiva la valutazione fatta dai Red Devils, Marotta e Ausilio proveranno comunque a cercare una quadra economica che possa convincere il club inglese a lasciar partire Lukaku, che da parte sua è stato fin dall’inizio chiaro sulla sua voglia di vestire nerazzurro. In quest’ottica, non è affatto da escludere una nuova offerta che preveda l’inserimento di una contropartita tecnica: tutti gli indizi portano per il momento a Ivan Perisic, bocciato solo qualche giorno fa dallo stesso Conte nel ruolo di esterno a tutta fascia a sinistra. La proposta nerazzurra potrebbe essere composta da 55 milioni cash più il cartellino del croato, nella speranza che Lukaku continui a forzare la mano per persuadere lo United a lasciarlo partire in direzione Milano.

DZEKO – Marotta, dopo il summit a Nanchino, ha parlato di un attaccante giovane (che, nella testa di Conte e dei dirigenti, potrebbe essere lo stesso Lukaku, dato che a 26 anni potrebbe avere ancora grandi margini di miglioramento) da affiancare a uno più esperto. Anche qui, il nome è uno solo: Edin Dzeko. L’attaccante della Roma è certamente un obiettivo più raggiungibile rispetto a Lukaku e, secondo quanto verificato da FCInter1908.it, i prossimi giorni potrebbero essere quelli buoni per la definizione dell’affare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy