Inter, aut aut a Icardi: estero o resta fino al 2021. E’ caccia al sostituto: due big nel mirino

Inter, aut aut a Icardi: estero o resta fino al 2021. E’ caccia al sostituto: due big nel mirino

L’Inter è stata chiara col giocatore. Intanto si vaglia il mercato per cercare un centravanti

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Il caso Icardi non sembra andare verso una soluzione. Intanto l’Inter si ritrova senza un attaccante importante a disposizione e il futuro sembra andare verso la separazione. “Forte dei precedenti, infatti, la famiglia Icardi vedrebbe volentieri un trasferimento in Italia: prima opzione la Juve, in alternativa il Napoli. Del resto nel giugno scorso quell’approccio per uno scambio Icardi-Higuain tramontò in fretta anche per il contemporaneo accordo con CR7. Ma nella testa di Wanda quella sortita bianconera fa ancora effetto. Invece la società nerazzurra ha cancellato quei ricordi e ora ha solo due soluzioni in testa se il caso non si risolve a breve. O Icardi trova un acquirente all’estero o resta interista sino al 2021. Ipotesi estreme che presuppongono uno sfiancante braccio di ferro”, si legge su La Gazzetta dello Sport.

Intanto l’Inter si muove alla ricerca di un sostituto, in modo da non farsi trovare impreparata nel caso l’argentino lasci Milano in estate. “Per restare in Serie A è vivo l’interesse per Edin Dzeko, il centravanti bosniaco con il contratto in scadenza tra 14 mesi con la Roma. A 32 anni rappresenterebbe una soluzione ideale anche per una possibile convivenza a tre (cioè con Maurito e Lautaro), in attesa di chiudere la querelle con l’argentino. Anche in passato il club interista aveva flirtato con l’ex-City che, a sua volta, programma il suo futuro anche in funzione della qualificazione giallorossa alla prossima Champions. Edin non solo conosce bene il nostro campionato ma soprattutto ha un significativo curriculum europeo, chioccia ideale per le ambizioni nerazzurre ma bisogna fare i conti con la Roma e un contratto in scadenza nel 2020. Guardando, invece, oltre frontiera molte le opportunità, anche suggestive, che l’Inter sta vagliando. Prendiamo il caso di Romelu Lukaku, ariete del Manchester United. Dopo il licenziamento di Mourinho ha ritrovato un po’ di quiete: ora gioca di più e segna pure. Ma per Solskjaer la prima scelta resta sempre il più giovane Marcus Rashford. E ciò induce il panzer belga a pensare di cambiare aria in estate. Pagato circa 80 milioni di euro, non è detto che venga messo sul mercato a prezzi umani. In ogni caso il management di Zhang sta studiando tutte le varianti per un mercato che si metta alle spalle il passato, in tutti i sensi. Tutto è possibile, aspettando che ad Appiano Gentile il buonsenso contagi tutti. Ma proprio tutti”, analizza il quotidiano.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13422306 - 4 mesi fa

    Brava la società. Questo individuo era il capitano dell’Inter. Ma ci rendiamo conto quale era il problema oppure c’è qualcuno che ancora considera questo personaggio una vittima del gruppo o di qualcuno di esso?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy