Inter, calo drastico tra il girone di andata e quello di ritorno: ecco i numeri. E il Meazza…

San Siro è sempre pieno e mai come ora deve diventare alleato della squadra di Spalletti

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

L’Inter non vince da due mesi, dai tre punti fatti con la Spal, una partita tra le mura amiche di San Siro. I tifosi nerazzurri, sempre presenti al Meazza, non hanno visto ricambiato il loro amore spassionato, ma per le ultime due gare casalinghe passa la qualificazione in Champions dei nerazzurri.

Mancano tre giornate alla fine del campionato, due si giocheranno in casa contro Chievo e Empoli, l’altra, si gioca con il Napoli che ieri ha confermato di essere matematicamente la seconda squadra del campionato. Senza guardare ai risultati delle altre ancora in corsa per la coppa più importante in Europa, l’Inter deve fare il suo e vincere assolutamente almeno le gare in casa giocando al massimo la sfida contro gli uomini di Ancelotti. Deve quindi dare una svolta alla brutta tendenza che l’ha vista fare fatica a conquistare delle vittorie nel girone di ritorno.

Se nel girone di andata erano state 12 le vittorie, nel girone di ritorno ne sono arrivate solo 6, 15 punti in meno fatti, tra i 39 del girone di andata e i 24 della seconda parte del campionato. Unico dato identico e positivo è la difesa che ha subito 14 gol nella prima parte del torneo e 14 nella seconda parte. E infatti Spalletti ha spesso elogiato il lavoro dei difensori e l’atteggiamento di tutti i giocatori che hanno lavorato sulla fase difensiva. La squadra da gennaio ha anche fatto fatica a segnare: 31 gol nel girone di andata, 21 nel girone di ritorno. La questione Icardi quindi ha pesato sull’attacco nerazzurro: ha segnato solo 10 gol in questa stagione, lui che aveva abituato gli interisti ad altri numeri, da capocannoniere. La decisione di togliergli la fascia ha avuto le sue conseguenze. Se fossero calcolate o meno, è un altro discorso.

(Fonte: SS24)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy