Inter, c’è la strategia per arrivare a Pellegrini. Scelta la contropartita da offrire alla Roma?

Il centrocampista piace molto a Luciano Spalletti

di Daniele Vitiello, @DanViti

Potrebbe essere Lorenzo Pellegrini uno dei rinforzi per l’Inter nel prossimo mercato. Una pedina che metterebbe d’accordo tutti in corso Vittorio Emanuele, come spiegano i colleghi della Gazzetta dello Sport: “Se i nerazzurri sbarrano la strada alla Roma, la rincorsa alla Champions della squadra di Ranieri diventa una chimera, rimpicciolendo le possibilità che il centrocampista giallorosso prolunghi la sua esperienza nella Capitale. Ne sono un po’ tutti coscienti, anche perché in questi mesi Lorenzo e il suo agente Giampiero Pocetta hanno preso tempo sull’ipotesi di un nuovo accordo anti-clausola. Giorno dopo giorno a Trigoria hanno preso atto del cambio di rotta, ben sapendo che le carte sono unicamente in mano al giocatore. Spetta a lui portare il cliente con i famosi 30 milioni. In corso Vittorio Emanuele l’a.d. Beppe Marotta e il d.s. Piero Ausilio hanno elaborato la loro strategia, ben sapendo di far felice Luciano Spalletti che conosce Lorenzo sin dai tempi delle giovanili giallorosse. Tant’è vero che già la scorsa estate ne aveva sponsorizzato l’acquisto”.

Nella trattativa potrebbe rientrare un giovane nerazzurro: “Ora la questione torna d’attualità, anche perché sul fronte nerazzurro meditano di avviare il dialogo con la società romanista con argomenti convincenti. In parallelo alla trattativa per Pellegrini, infatti, può tornare in voga l’interesse giallorosso per il portiere romeno Ionut Radu, reduce da un’ottima stagione al Genoa. La scorsa estate Monchi aveva insistito per inserirlo nell’affare-Nainggolan. Ma Ausilio aveva già dato la parola al Genoa per un’operazione che prevede il riscatto interista per 15 milioni di euro. Ovviamente il club di Zhang non si lascia sfuggire questo giovane talento, ma ritiene utile che prosegua il suo percorso di crescita in un ambito ancor più impegnativo. E se la Roma fosse ancora interessata…”. Per essere più precisi: “L’Inter non intende cedere a titolo definitivo il suo portiere, aprendo così le porte ad un’intesa per un prestito ricco di incentivi”, sottolinea la rosea.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy