FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

primo piano

Inter, un cambio per reparto a Empoli? Tutte le possibili novità di formazione

Inter, un cambio per reparto a Empoli? Tutte le possibili novità di formazione

Le novità dalla Gazzetta dello Sport sulla probabile formazione dell'Inter per la sfida di domani contro l'Empoli

Alessandro Cosattini

Cambi in vista nell’Inter che domani affronterà l’Empoli in trasferta per la 10a giornata di Serie A. La squadra di Simone Inzaghi dopo il pari di San Siro con la Juve vuole subito ritrovare la vittoria e l’allenatore prepara dei cambi, per avere forze fresche in campo. Dalla difesa all’attacco, occhio alle possibili novità di formazione. Inzaghi - squalificato per l’occasione - ha a disposizione tutta la rosa dopo i recuperi di Joaquin Correa (ieri) e Arturo Vidal (oggi). Per questo ha diverse opzioni in ogni reparto.

 Getty Images

Queste le possibili novità di formazione dalla Gazzetta dello Sport: “In linea teorica qualcuno deve tirare il fiato, ma vincere a Empoli è imperativo dopo aver perso 5 punti dal Milan in due giornate. Il turnover al limite si può farlo domenica al Meazza contro l'Udinese, perché poi Sheriff (3 novembre) e derby (il 7) sono senza appello. Questo appunto in teoria, perché soltanto Inzaghi ha il polso di ciascun giocatore. Possibile che ci sia un volto nuovo per reparto. Dietro spera in una maglia Ranocchia (per De Vrij), con Dimarco che insidia Bastoni ma anche Perisic a tutta fascia. Difficile fermare Barella, mentre lo stesso Vidal oggi è apparso in palla e insieme a Vecino insidia Calhanoglu. Bel dilemma a destra, con Dumfries scottato dal rigore salva Juve. Darmian dà molte più garanzie, senza dimenticare che D'Ambrosio - sempre ai margini finora - non ha mai tradito. E in attacco? Dzeko da un lato è in stato di grazia, ma dall'altro le gioca tutte. E con la Juve a fare staffetta con Sanchez è stato Lautaro. Che avrebbe pure 11 anni in meno del collega. Il cileno quindi spera in una maglia, ma ora sta bene anche Correa…”, si legge.

tutte le notizie di