Inter-Icardi al muro contro muro: incontro non necessario. Se non si sblocca prima del ritiro…

Inter-Icardi al muro contro muro: incontro non necessario. Se non si sblocca prima del ritiro…

L’approfondimento sul tema trattato anche nel summit di ieri nella sede nerazzurra

di Daniele Vitiello, @DanViti
Mauro Icardi

Si è parlato anche del futuro di Mauro Icardi nel corso del summit avvenuto ieri in sede tra Antonio Conte, la dirigenza nerazzurra e lo staff tecnico del nuovo allenatore dell’Inter. La Gazzetta dello Sport spiega: “Le parti sono al muro contro muro. Il messaggio social di Wanda sull’imminente partenza per le vacanze è l’ultima provocazione, ma in casa Inter sanno che non è fondamentale incontrarsi, perché basta un chiamata per chiarire ulteriormente quello che è palese da tempo: Icardi non rientra più nel progetto tecnico dell’Inter e Conte non vuole portarlo in ritiro. Poi, se la questione non si sbloccherà prima del 7 luglio (giorno del raduno), Mauro inizierà la stagione da quinto attaccante, in attesa della cessione. Icardi e Wanda continuano a dichiarare di voler rimanere all’Inter e quindi a rifiutare ogni possibile altro scenario. Solo la Juve sembra essere destinazione gradita tra i club pronti ad ingaggiarlo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy