Skriniar-Young, domani tamponi: saranno in Champions se negativi? La risposta è no perché…

Il punto sulla situazione dei positivi al Covid in casa Inter

di Marco Macca, @macca_marco

Alessandro Bastoni e Radja Nainggolan sono tornati completamente a disposizione di Antonio Conte in vista della partita tra Inter e Borussia Moenchengladbach di mercoledì sera in Champions League. I due calciatori, dopo il periodo di isolamento dovuto alla positività al Covid, sono infatti risultati nuovamente negativi al ciclo di tamponi a cui si è sottoposta la squadra. Dunque, pronti e arruolabili. Discorso diverso, invece, per gli altri positivi.

Getty Images

Come riportato da gianlucadimarzio.com, infatti, sia Skriniar che Young termineranno domani il periodo di quarantena. Nello specifico, il difensore ha affrontato 14 giorni di isolamento anziché 10, dato che attualmente si trova in Slovacchia e non in Italia. In ogni caso, comunque, entrambi non potrebbero essere a disposizione di Conte per la partita contro la squadra tedesca, anche in caso di esito negativo del tampone. Questo perché, riferisce il sito, la UEFA richiede che la negatività sia comunicata entro 24 ore dal fischio d’inizio della partita. Dunque, non ci sarebbero comunque i tempi tecnici affinché si uniscano a Conte e al resto del gruppo.

Getty Images

In caso di tampone ancora positivo, invece, i due calciatori continueranno a restare in isolamento. A questo proposito, conclude gianlucadimarzio.com, c’è il dubbio se Skriniar possa concludere la quarantena in Italia oppure se debba restare in Slovacchia.

(Fonte: gianlucadimarzio.com)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy