Inter, rivoluzione terzini: solo due conferme, in arrivo Danilo. Spuntano Trippier e Hysaj

La dirigenza nerazzurra intende rivoluzionare la batteria degli esterni difensivi

di Fabio Alampi, @FabioAlampi

Uno dei settori di campo dove l’Inter intende investire maggiormente è quello degli esterni difensivi: dei cinque terzini visti in questa stagione con la maglia nerazzurra (D’Ambrosio, Asamoah, Vrsaljko, Dalbert e Cedric) solo due verranno confermati anche per il prossimo anno, e nel frattempo la dirigenza interista si sta muovendo per trovare elementi di livello. Così scrive La Gazzetta dello Sport: “Da sistemare ora c’è il capitolo terzini: D’Ambrosio e Asamoah sono gli unici certi di rimanere, Cedric non verrà riscattato, per Dalbert si valuteranno eventuali offerte (ha estimatori in Francia)“.

DANILO – “Saranno almeno due gli arrivi sulle fasce: in cima alla lista c’è Danilo, in uscita dal Manchester City, che andrebbe bene sia per Spalletti sia per l’eventuale arrivo di Conte in panchina. Ci sarebbe già un accordo con l’Inter per un contratto lungo (4-5 stagioni) da 3,5 milioni. Il City di sicuro non farà barricate e l’affare potrebbe chiudersi intorno ai 15 milioni di euro“.

LE ALTERNATIVE – “L’Inter poi monitora la situazione di Trippier (Tottenham), su cui ci sono pure Napoli e Juve: si preannuncia un’asta e i nerazzurri vogliono restare in corsa fino alla fine. L’alternativa gioca proprio nel Napoli ed è Hysaj: piace a Spalletti, ha esperienza internazionale e può giocare sulle due corsie. Negli ultimi tempi ci sono stati contatti con l’entourage del giocatore, che ha già fatto sapere che considera finita la sua avventura in azzurro. Ha una clausola alta ma valida solo per l’estero, e un contratto in scadenza nel 2021 che potrebbe ammorbidire la richiesta del Napoli (non meno di 25 milioni). Poi c’è Emerson Palmieri: è esploso a Roma con Spalletti e Conte lo ha voluto al Chelsea. Basta questo come certificato di garanzia“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy