Inter, Sanchez a un passo: in giornata la fumata bianca. E cambia la cifra del riscatto

Inter, Sanchez a un passo: in giornata la fumata bianca. E cambia la cifra del riscatto

Intesa raggiunta con l’attaccante cileno, nerazzurri pronti a chiudere

di Fabio Alampi, @FabioAlampi
Alexis Sanchez

Archiviato l’esordio trionfale in campionato, con il 4-0 rifilato al malcapitato Lecce, l’Inter è pronta a iniettare una nuova dose di entusiasmo nelle vene dei propri tifosi: i nerazzurri sono ormai a un passo da Alexis Sanchez. Intesa raggiunta sia con il calciatore che con il Manchester United, tanto che la fumata bianca è attesa già nella giornata di oggi: da limare solamente gli ultimi dettagli di un’operazione che porterà alla corte di Antonio Conte un’alternativa di lusso per il reparto offensivo. Decisiva l’accelerata di ieri, con la dirigenza interista che ha convinto il club inglese con una nuova proposta.

LE NUOVE CIFRE – Il Corriere dello Sport rivela costi e dettagli dell’operazione Sanchez: “L’Inter vede il traguardo: Sanchez è a un passo dal diventare un giocatore nerazzurro. Come previsto, ieri c’è stata la svolta, con le parti che si sono avvicinate sensibilmente. Per chiudere, mancano solo gli ultimi dettagli e così la fumata bianca dovrebbe arrivare finalmente nella giornata di oggi. Significa che il cileno, già nelle prossime ore, potrebbe sbarcare a Milano per cominciare la sua nuova avventura: prima le visite mediche e poi la firma sul contratto. Per spuntarla, Marotta e Ausilio hanno dovuto salire fino a quota 5 milioni, come contributo nerazzurro per l’ingaggio di Alexis, mentre il resto continuerà ad accollarselo il Manchester United. In cambio, però, il club nerazzurro sta provando ad abbassare l’entità dell’eventuale riscatto: non più 15 milioni, ma qualcosa di meno“.

NESSUN RIPENSAMENTO – “Per la verità, a inizio giornata, era scattato pure un piccolo allarme. Martial, infatti, sabato scorso, ha chiuso la gara con il Crystal Palace con un guaio alla coscia, la cui entità deve essere ancora valutata. Così, dall’Inghilterra, hanno cominciato a rimbalzare voci secondo cui i Red Devils avrebbero messo in stand-by l’operazione Sanchez in attesa di conoscere i tempi dello stop del francese. Nulla di tutto questo, invece: Felicevich, agente del cileno, ma anche intermediario dell’Inter, ha continuato a portare avanti le discussioni, senza segnali differenti da parte degli inglesi, che, evidentemente, avendo già deciso di farne a meno, non avevano e non hanno alcuna intenzione di cambiare i loro programmi“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy