Inter, se saltasse Dzeko? Sportmediaset: “Possibile clamoroso colpo a sorpresa”

Inter, se saltasse Dzeko? Sportmediaset: “Possibile clamoroso colpo a sorpresa”

L’Inter deve comprare un altro attaccante ma il percorso che porta a Dzeko si sta facendo tortuoso

di Redazione1908

L’Inter deve completare il suo mercato, soprattutto in attacco. Il primo nome, in casa nerazzurra, è e resta quello di Edin Dzeko. Ma l’affare con la Roma si sta complicando, dal momento che i giallorossi sono privi di una reale alternativa. Per questo, Petrachi spinge per lo scambio con Mauro Icardi. Ma manca l’ok del centravanti argentino.

“E se la soluzione del tormentone tra Inter e Roma fosse Luka Jovic?”, si interroga Sportmediaset. L’ipotesi legata al bomber appena acquisto dal Real Madrid per 60 milioni di euro sarebbe a dir poco clamorosa.

“Spieghiamoci: i nerazzurri, si sa, vogliono Dzeko e Dzeko vuole i nerazzurri ma se Icardi non accetta la destinazione giallorossa (scambio più conguaglio di 35/40 mln a favore dell’Inter) la trattativa a questo punto del mercato non può andare a buon fine. E allora perché l’ex attaccante dell’Eintracht acquistato solo due mesi fa dal Real Madrid ma fuori dai piani di Zidane potrebbe essere la via d’uscita da questo “tunnel”?

Perché prima del passaggio ai blancos, proprio Jovic era uno degli attaccanti in evidenza sul taccuino di Beppe Marotta (nel confronto europeo della scorsa primavera il giocatore aveva impressionato favorevolmente i dirigenti nerazzurri) e ora, in questa situazione decisamente ingarbugliata, un pensiero su di lui è stato nuovamente fatto.

Ma con quale formula intavolare eventualmente la trattativa con il Real? Quella del prestito oneroso con diritto di riscatto. Per ora, sia chiaro, è solo un’idea, anche perché la possibilità che a Madrid accettino questa formula è tutta da verificare, ma è una ipotesi che può decisamente prendere sempre più consistenza nei prossimi giorni”, riferisce l’emittente.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy