Inter, Suning affida una missione a Conte. Definito lo staff tecnico, a breve l’ufficialità

Inter, Suning affida una missione a Conte. Definito lo staff tecnico, a breve l’ufficialità

L’ex ct della Nazionale ha sposato il nuovo progetto nerazzurro

di Fabio Alampi, @FabioAlampi
Antonio Conte, 2016

Ancora qualche giorno di attesa, e le voci che si rincorrono da settimane diventeranno realtà: Antonio Conte sarà il nuovo allenatore dell’Inter. Nulla da fare per Luciano Spalletti, che a fine stagione lascerà la panchina nerazzurra a prescindere dal piazzamento finale. L’ex ct della Nazionale sta già lavorando alla composizione del suo staff, e la dirigenza interista sta perfezionando i dettagli del nuovo contratto. Così scrive il Corriere dello Sport: “Il Conte… alla rovescia è iniziato da tempo ed è quasi giunto alla fine. Ormai mancano pochi giorni alla svolta tecnica che Suning e l’ad Marotta hanno deciso indipendentemente da come finirà questa stagione: via Luciano Spalletti e panchina affidata ad Antonio Conte. L’ufficialità in questo caso fa rima con formalità perché l’ex ct si è promesso da tempo all’Inter e al momento non ha ricevuto proposte altrettanto allettanti. […] E siccome la chiamata di un club come l’Inter, guidato da una proprietà ambiziosa come Suning e da un dirigente della bravura dell’ad Marotta, non si poteva rifiutare, Conte ha sposato l’Inter. La firma sul contratto a questo punto è… un particolare. Idem la durata dell’intesa perché si parla di tre o quattro stagioni, in ogni caso un progetto a lunga scadenza nel quale l’ex allenatore del Chelsea sarà al centro del mondo Inter. Un condottiero in stile Mourinho con una missione: riportare la squadra a lottare per lo scudetto. Magari non immediatamente, perché il gap con la Juventus è troppo grande per essere colmato in una sola annata, ma in due campionati i frutti del lavoro del tecnico di Lecce si potrebbero già vedere“.

LO STAFF – “Antonio potrà contare su uno staff nutrito che è uno dei segreti dei suoi successi. A inizio gennaio vi è uscito il suo vice storico, Angelo Alessio che ha deciso di iniziare la sua carriera da allenatore, ma ne fanno parte il fratello Gianluca (assistente tecnico), Julio Tous (preparatore atletico e performance analyst), Costantino Coratti (anche lui preparatore atletico) e Tiberio Ancora (nutrizionista). Il suo preparatore atletico “storico” Paolo Bertelli attualmente sta lavorando con Sarri al Chelsea, ma Conte lo vuole con sé a Milano. L’ex ct ha avuto a lungo al suo fianco anche Gianluca Spinelli, il preparatore dei portieri che dalla scorsa estate è andato al Psg da Buffon. All’Inter c’è Adriano Bonaiuti che gode della totale fiducia di Handanovic. E poi… Lele Oriali che con Conte ha lavorato in Nazionale: Marotta lo vuole per fare da raccordo tra la società e la squadra. Dopo le due gare della Nazionale a giugno, Oriali lascerà l’azzurro per tornare… in nerazzurro“.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13454769 - 3 mesi fa

    manca solo Agnelli presidente. ma andate via….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy