FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Inter, Zanetti: “San Siro? Mi commuoverò. Inzaghi? Fiducioso, la squadra lo segue”

Inter, Zanetti: “San Siro? Mi commuoverò. Inzaghi? Fiducioso, la squadra lo segue”

Le parole del vicepresidente nerazzurro: "E' stato un bel derby, è normale questo calo fisico: per 80' i ragazzi sono andati e hanno cercato di vincere"

Marco Astori

Javier Zanetti, vicepresidente dell'Inter, ha rilasciato un'intervista ai microfoni di Deejay Chiama Italia. Queste le parole dell'ex capitano nerazzurro: "Io sono arrivato a casa alle 6 da Tiraspol, i giocatori anche: e bisognava preparare una partita come il derby. I ragazzi l'hanno affrontato molto bene, la prestazione c'è stata eccome creando tanto contro una grande squadra come il Milan che è primo meritatamente. E' stato un bel derby, è normale questo calo fisico: per 80' sono andati e hanno cercato di vincere. Quando non ci riesci qualcosa concedi. Guardiamo avanti, io sono fiducioso.

Inzaghi? Con Conte si è fatto un lavoro straordinario: il primo anno siamo arrivati secondi e in finale di Europa League, nel secondo abbiamo vinto un campionato complicato. Simone sta continuando il lavoro con le sue idee: i ragazzi lo stanno seguendo e si vede, le prestazioni ci sono sempre state.

San Siro? Un po' di commozione mi verrà, era casa mia. La prima volta che ci giocai fu contro il Vicenza: due giorni prima sono andato coi miei a fare un giro per vederlo. In quella partita c'era gente, vincemmo con gol di Roberto Carlos. Il primo derby fu 1-1 ma ho un ricordo: mancavano 5 minuti, entrai in area e feci un dribbling su Franco Baresi. Caddi e dissi "rigore", lui mi prese e mi disse "alzati bambino"".

tutte le notizie di