FC Inter 1908
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Inzaghi ha già trovato il vice Brozovic. Ma la vera sorpresa in casa Inter sarà un’altra

Inzaghi ha già trovato il vice Brozovic. Ma la vera sorpresa in casa Inter sarà un’altra

Nella partita di ieri con il Lugano il nuovo tecnico dell'Inter ha avuto risposte importanti sia da Agoumé che da Dimarco

Andrea Della Sala

L'Inter è scesa in campo per la prima volta in stagione in casa del Lugano. È stata l'occasione per il nuovo tecnico dell'Inter per vedere alcuni giocatori che ancora non conosceva benissimo e che potrebbero essere utili alla causa nerazzurra. Tra i migliori della sfida di ieri sicuramente ci sono stati Agoumé e Dimarco che si prenotano per rimanere tra le fila di Inzaghi.

"Agoumé, classe 2002, è rientrato a Milano dal prestito allo Spezia con la convinzione di potersi giocare le sue carte. Inzaghi lo ha schierato da play davanti alla difesa e non è un’eresia pensare che – se dovesse restare – al momento sia proprio lui il vero vice Brozovic", spiega La Gazzetta dello Sport.

 Getty Images

"Ma il vero tesoro trovato a Lugano è Dimarco, il figliol prodigo tornato uomo ad Appiano dopo diciotto mesi al Verona. Juric ha restituito all’Inter un giocatore maturo, prezioso per la capacità di coprire – e bene – due ruoli. Non solo esterno tutta fascia, ma ora anche braccetto mancino dei tre difensori, con grande libertà di spingersi nella metà campo avversaria e creare superiorità numerica. E ogni suo calcio d’angolo è una potenziale palla gol, come dimostrano il momentaneo 1-2 di D’Ambrosio e il gol annullato a Skriniar al 90’ per fuorigioco. Sensazione? Dimarco sarà una delle sorprese della prossima Inter", aggiunge il quotidiano.

tutte le notizie di