L’incredibile crescita dell’Inter con Suning. Zanetti: “Da quando sono arrivati…”

È sempre più stretto il rapporto tra l’Italia e la Cina e l’Inter può rappresentare un ponte tra i due stati

di Gianni Pampinella

Da quando Suning ha preso il comando, l’Inter è cresciuta tantissimo. I ricavi sono cresciuti di 64,4 milioni di euro rispetto allo stesso dato relativo a dicembre 2017. inoltre la società nerazzurra è passata da 115,6 milioni a 180,1 milioni di ricavi (tra commerciali e diritti tv) complessivi. Un balzo in avanti del 55,7%. Anche gli introiti dagli sponsor sono cresciuti, da 42,9 milioni fino ad un totale di 60,7 milioni. Numeri che spiegano bene il grande lavoro che Suning ha svolto e sta continuando a svolgere. “L’arrivo di Suning e quindi del capitale cinese ha apportato enormi cambiamenti nel club, offrendo alla società maggiori opportunità di cooperazione commerciale e maggiore vitalità“, ha detto il vicepresidente nerazzurro Javier Zanetti. “L’Inter è stata l’unica squadra di calcio a partecipare al China International Import Expo. Speriamo anche di promuovere ulteriormente i profondi scambi tra Italia e Cina nello sport, cultura, economia e commercio“. Non a caso nel corso della visita del presidente cinese in Italia, Zhang Jindong ha firmato una serie di accordi commerciali che sicuramente avvicineranno ancora di più Suning all’Italia e viceversa. “Come società di calcio siamo impegnati a diffondere concetti e tecnologie avanzate in Cina per aiutare lo sviluppo del calcio giovanile cinese, aumentare i giovani giocatori cinesi in Europa“, dice l’ad Giuseppe Marotta.

(sina.com)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy