Inter-Parma 2-2: occasione sprecata per i nerazzurri che si infrangono sul muro gialloblù

Inter-Parma 2-2: occasione sprecata per i nerazzurri che si infrangono sul muro gialloblù

Per la nona giornata di campionato l’Inter riceve al Meazza il Parma di Roberto D’Aversa

di Alessandro De Felice, @aledefelice24

MILANO – Non riesce il sorpasso alla Juventus. L’Inter sbatte contro il muro del Parma che al Meazza strappa un pareggio per 2 a 2 dopo esser passato in svantaggio. Al vantaggio iniziale firmato da Candreva rispondono in due minuti Karamoh e Gervinho. Nella ripresa pareggia i conti Lukaku (6° gol stagionale) con i nerazzurri che provano a spingere fino alla fine e per un soffio non trovano il gol da tre punti con Esposito che raccoglie di prima intenzione un traversone su corner di Candreva e e al volo fa la barba al palo. L’assalto finale non produce gli effetti sperati e sull’ultimo pallone giocabile proprio Esposito di testa mette alto.

Un pareggio che scontenta i 65 mila tifosi nerazzurri che come di consueto hanno riempito il Meazza e sostenuto la squadra per 90 minuti. Decisivo in negativo questa volta Brozovic, da lui passano le due giocate che consentono al Parma di realizzare le due reti. Una prestazione, quella del croato, sulla quale hanno visibilmente inciso le gare giocate in questi giorni dall’Inter.

MILANO – Occasione d’oro per l’Inter di Antonio Conte di operare il sorpasso ai danni della Juventus in campionato. Al Meazza sarà di scena il Parma di D’Aversa, che lo scorso anno – grazie al gol di Dimarco – espugnò Milano contro l’Inter allora allenata da Luciano Spalletti. Anno nuovo, stagione nuova, uomini nuovi, tecnico nuovo. Antonio Conte punta in attacco su Lukaku e Lautaro con De Vrij che in difesa lascia spazio a Godin al centro con Skriniar che torna a destra e Bastoni inserito a sinistra. Ci sarà Biraghi al posto di Asamoah sulla fascia sinistra mentre la diga sarà composta da Gagliardini-Brozovic e Barella.

QUESTE LE FORMAZIONI UFFICIALI

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 2 Godin, 95 Bastoni; 87 Candreva, 5 Gagliardini, 77 Brozovic, 23 Barella, 34 Biraghi; 10 Lautaro Martinez, 9 Lukaku.
A disposizione: 27 Padelli, 46 Berni, 6 De Vrij, 13 Ranocchia, 16 Politano, 18 Asamoah, 19 Lazaro, 20 Borja Valero, 21 Dimarco, 30 Esposito.
Allenatore: Antonio Conte.

PARMA (4-3-3): 1 Sepe; 36 Darmian, 2 Iacoponi, 28 Gagliolo, 3 Dermaku; 33 Kucka, 21 Scozzarella, 10 Hernani; 44 Kulusevski, 27 Gervinho, 7 Karamoh.
A disposizione: 34 Colombi, 53 Alastra, 15 Brugman, 17 Barillà, 93 Sprocati, 97 Pezzella.
Allenatore: Roberto D’Aversa.

Arbitro: Chiffi.
Assistenti: Schenone, Baccini.
Quarto Uomo: Mariani.
VAR e Assistente VAR: Calvarese, De Meo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy