Inter-Spal 2-0: gara complicata al Meazza ma Politano e Gagliardini tengono in pista l’Inter

Inter-Spal 2-0: gara complicata al Meazza ma Politano e Gagliardini tengono in pista l’Inter

Nerazzurri impegnati allo stadio Meazza contro la Spal per la 27a giornata di campionato

di Redazione1908

MILANO – Non la migliore Inter della stagione ma sicuramente efficace. Tornano i tre punti al Meazza, il giorno dopo la festa per i 111 anni di storia della società nerazzurra, tornano grazie alle reti di Politano e Gagliardini. Ancora orfani di Icardi i nerazzurri si affidano a Lautaro che continua il suo percorso forza di crescita e trova anche un gol di pregevole fattura – salvo poi esser annullato dal VAR – che nel primo tempo illude i nerazzurri. Tanto movimento per l’argentino che dimostra grande abilità in area di rigore come unico terminale offensivo. Spalletti perde Brozovic e Miranda ed è costretto a ridisegnare la sua squadra in piena emergenza e con il centrocampo ridotto all’osso. Entrano Candreva e Ranocchia, l’Inter – dopo luna flessione iniziale – inizia a guadagnar campo mettendo alle corde la Spal che capitola sul gol di Politano che inchioda Viviano al minuto 67.

Il raddoppio dei nerazzurri porta la firma di Gagliardini – escluso anche lui dall’Europa League – che mette in cassaforte il risultato, restituendo tre punti ai nerazzurri che non perdono terreno dal Milan che – in attesa del derby di domenica prossima – si posizionano al terzo posto in classifica con la Roma a distanza di sicurezza.

MILANO – Luciano Spalletti rivoluzione – per cause di forza maggiore – l’Inter che affronterà questo pomeriggio la Spal allo stadio Meazza. Fuori Perisic, Skriniar, D’Ambrosio, Borja e Vecino dentro Cedric, Dalbert, Miranda, Gagliardini, Joao Mario. Sarà Asamoah a comporre il tridente offensivo con Lautaro e Politano. Joao Mario agirà alle loro spalle con la diga composta da Brozovic e Gagliardini. Spazio a Miranda in difesa con Dalbert che si occuperà della fascia sinistra.

QUESTE LE FORMAZIONI UFFICIALI

INTER: 1 Handanovic; 21 Cedric, 23 Miranda, 6 De Vrij, 29 Dalbert; 5 Gagliardini, 77 Brozovic; 16 Politano, 15 Joao Mario, 18 Asamoah; 10 Lautaro
A disposizione: 27 Padelli, 11 Keita Balde, 13 Ranocchia, 20 Borja Valero, 33 D’Ambrosio, 37 Skriniar, 44 Perisic, 87 Candreva
Allenatore: Luciano Spalletti

SPAL: 2 Viviano; 14 Bonifazi, 23 Vicari, 27 Felipe; 8 Valoti, 19 Kurtic, 28 Schiattarella, 6 Missiroli, 93 Fares; 10 Floccari, 37 Petagna
A disposizione: 1 Gomis, 12 Fulignati, 17 Poluzzi, 5 Simic, 7 Antenucci, 13 Regini, 16 Valdifiori, 24 Dickmann, 33 Costa, 43 Paloschi, 95 Jankovic
Allenatore: Leonardo Semplici

Arbitro: Gianpaolo Calvarese
Assistenti: De Meo, Alassio
IV uomo: Piccinini
Addetti VAR: Di Bello, Vuoto

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. angeloseverino5_290 - 1 anno fa

    E’uno schifo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy