Sassuolo-Inter 3-4: sofferenza finale dopo una gara dominata dai nerazzurri

Sassuolo-Inter 3-4: sofferenza finale dopo una gara dominata dai nerazzurri

Serie A Tim, ottava giornata di campionato. L’Inter di Antonio Conte fa visita al Sassuolo

di Alessandro De Felice, @aledefelice24

REGGIO EMILIA – Termina al Mapei Stadium con la vittoria dei nerazzurri per 4 a 3 al termine di una gara pirotecnica, apparentemente messa in cassaforte sul 4 a 1 e poi riaperta da un Sassuolo che non ha accettato il pesante passivo. L’Inter di Conte si scopre per la prima volta in campionato permeabile in fase difensiva e la foga finale dei padroni di casa manda in difficoltà i nerazzurri fino a quel momento straripanti. Una gara a senso unico fino a 20 minuti dalla fine con l’Inter che crea, costruisce e domina sotto ogni aspetto e con LAutaro e Lukaku particolarmente ispirati, autori entrambi di una doppietta. Una gara ben giocata a lunghi tratti dai ragazzi di Antonio Conte che rischiano poi di rovinare quanto di buono costruito per 70 minuti. Pesano le assenze di Sensi a centrocampo e di un cambio sulla corsia esterna dove Candreva ha lasciato spazio a Lazaro ma l’austriaco non è mai entrato in partita. Cresce l’intesa in attacco tra i due bomber mentre a centrocampo Barella sugli scudi con Gagliardini molto ordinato in fase di copertura.

REGGIO EMILIA – Torna il campionato e i nerazzurri sono di scena al Mapei Stadium di Reggio Emilia contro il Sassuolo di De Zerbi. Antonio Conte dovrà fare di necessità virtù schierando Gagliardini al posto dell’infortunato Sensi e in difesa Bastoni prenderà il posto di Godin mentre sulla corsie esterne agiranno Candreva e Biraghi. In attacco confermato il tandem Lukaku-Lautaro.

QUESTE LE FORMAZIONI UFFICIALI

SASSUOLO (4-3-1-2): 47 Consigli; 17 Muldur, 2 Marlon, 13 Peluso, 33 Tripaldelli; 14 Obiang, 4 Magnanelli, 8 Duncan; 23 Traoré; 25 Berardi, 9 Caputo.
A disposizione: 63 Turati, 64 Russo, 7 Boga, 10 Djuricic, 11 Defrel, 18 Raspadori, 19 Romagna, 22 Toljan, 35 Piccinini, 44 Ghion, 73 Locatelli, 77 Kyriakopoulos.
Allenatore: Roberto De Zerbi.

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 De Vrij, 95 Bastoni; 87 Candreva, 5 Gagliardini, 77 Brozovic, 23 Barella, 34 Biraghi; 10 Lautaro Martinez, 9 Lukaku.
A disposizione: 27 Padelli, 46 Berni, 2 Godin, 13 Ranocchia, 21 Dimarco, 8 Vecino, 18 Asamoah, 19 Lazaro, 20 Borja Valero, 16 Politano, 30 Esposito.
Allenatore: Antonio Conte.

Arbitro: Giacomelli.
Assistenti: Longo, Bottegoni.
Quarto Uomo: Ghersini.
VAR e Assistente VAR: Mazzoleni, Fiorito.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy