TS – Inter, Lukaku unica certezza: fra occasioni e top player, in attacco sarà rivoluzione

TS – Inter, Lukaku unica certezza: fra occasioni e top player, in attacco sarà rivoluzione

Il bomber belga è l’unico attaccante certo di vestire la maglia nerazzurra anche nella prossima stagione

di Fabio Alampi, @FabioAlampi
Romelu Lukaku, Ludogorets-Inter

Imprescindibile per Conte, ben voluto da tutti i compagni, amato dai tifosi dell’Inter: Romelu Lukaku è diventato in poco tempo uno dei leader dello spogliatoio nerazzurro, e il suo ruolo sarà centrale anche nelle prossime stagioni. Il suo rendimento al primo anno in Italia è sotto gli occhi di tutti (già 22 i gol segnati fra campionato, Champions League, Coppa Italia ed Europa League), e su di lui non ci sono dubbi: l’attacco del futuro sarà ancora sulle sue spalle, mentre è ancora da vedere con chi condividerà il reparto avanzato.

Secondo Tuttosport, il bomber belga è l’unico attaccante interista certo di rimanere a Milano anche nella prossima stagione: “La campagna rafforzamenti del club nerazzurro toccherà quasi certamente tutti i reparti, in particolare l’attacco dove oggi solamente Lukaku è certo di rimanere“.

PUNTI DI DOMANDA – “Su Lautaro Martinez, si sa, è forte il pressing del Barcellona. I discorsi sono iniziati e fra un paio di mesi verranno approfonditi, con l’argentino che potrebbe salutare Milano con una valutazione complessiva di 150 milioni. Difficile, se non impossibile, anche per questioni di ingaggio (12 milioni), la permanenza di Alexis Sanchez, arrivato in prestito secco. Il cileno tornerà al Manchester United e poi si vedrà. Esposito il 2 luglio compirà 18 anni e firmerà un contratto fino al 2025, ma spetterà a Conte decidere se tenerlo in rosa e lavorare sulla sua crescita oppure mandarlo in prestito per una stagione“.

OCCASIONI E TOP PLAYER – “E’ per questo che Marotta e Ausilio corteggiano i parametri zero Mertens – soprattutto – e Giroud, oltre a monitorare le situazioni di tanti top player offensivi che, nel caso, potrebbero prendere il posto di Martinez: da Aubameyang a Martial, passando per Werner e il sogno Griezmann (da inserire nell’operazione Lautaro con il Barcellona, ma i costi sono elevati)“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy