Marotta e Nicoletti, lavoro finito: ora tocca a Icardi. Inter ottimista, Mauro convinto a…

Marotta e Nicoletti, lavoro finito: ora tocca a Icardi. Inter ottimista, Mauro convinto a…

L’attaccante dell’Inter potrebbe presto allenarsi normalmente e avere un colloquio con tecnico e squadra al completo

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Nella giornata di ieri si sono registrati alcuni passi uno incontro all’altro tra Icardi e l’Inter. Prima le parole di Wanda che ha parlato di una pace imminente, poi la foto del Duomo nerazzurro pubblicata da Mauro e infine le dichiarazioni di Marotta. La telenovela prosegue, ma, forse, presto qualcosa potrebbe sbloccarsi.

“Mauro Icardi muove passi verso l’Inter, l’Inter ha tolto prima l’antifurto e poi la chiave della serratura. Basta spingere, basta entrare. Senza chiedere la luna, perché la luna – leggi fascia – indietro mai tornerà. E questo Icardi l’ha capito ormai da un pezzo. Però va così, qualche segnale da cogliere c’è. E poi ci sono i passaggi nascosti. Molti dei quali già fatti, un altro paio ancora da compiere. Punto primo: il lavoro diplomatico tra Marotta e Nicoletti è praticamente terminato. Non vuole dire che l’a.d. nerazzurro e l’avvocato non si sentiranno più. Ma i due hanno ormai portato la vicenda su un binario tale che adesso sta al giocatore chiuderla. Marotta ha ottenuto da Icardi e Wanda un profilo basso negli interventi pubblici e l’ex capitano ha invece gradito le uscite del dirigente”, spiega La Gazzetta dello Sport.

“Manca uno step, che però resta fondamentale. Oggi Icardi metterà piede ad Appiano, lui e Nainggolan sono attesi al contrario della squadra che invece tornerà in campo giovedì. È possibile, se non probabile, che già questa settimana Icardi abbandoni lettino e tapis roulant. Ma il passaggio decisivo resta il colloquio che dovrà avere con la squadra e con l’allenatore. E per squadra si intende il gruppo al completo, non quello senza gli 11 nazionali che si vedrà giovedì alla ripresa. Dunque, per questo passaggio bisognerà aspettare metà della prossima settimana. La novità che spinge all’ottimismo è che Icardi, a differenza delle fasi iniziali dello scontro e anche dei primi giorni della «trattativa» Marotta-Nicoletti, sembra essersi convinto a fare questo passaggio. Strettoia dalla quale lo stesso Spalletti ritiene necessario passare, così da evitare rischi da «crisi di rigetto». Il tecnico ha avuto risposte più che positive dal gruppo nel derby e non vuole correre rischi. Certo, magari qualche uscita mediatica in meno aiuterebbe”, si legge sulla rosea.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy