Meazza, entro ottobre la risposta del Comune. Due sondaggi: una scoperta sugli interisti

Meazza, entro ottobre la risposta del Comune. Due sondaggi: una scoperta sugli interisti

Se si promuoverà uno dei due progetti dei club per San Siro lo stadio sarà abbattuto come vuole il masterplan

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Non ci sono vie di fuga. Se il Comune, ed entro il 10 ottobre deve arrivare la risposta, dirà sì ad uno dei due progetti scelti da Inter e Milan per il nuovo stadio, il Meazza sarà abbattuto. Lo dice il masterplan: il progetto per il nuovo stadio, un investimento da 1.2 mln, è sostenibile solo con l’abbattimento del vecchio impianto. I due club nel piano scrivono: “Al fine di avere un rientro entro i 32 anni è necessario il bilanciamento economico della componente multifunzionale”. Sala ha auspicato la strada della ristrutturazione già esclusa dalle due società. Troppo alti i costi e i ricavi sarebbero minori rispetto a quelli garantiti da un nuovo impianto. Inoltre obbligherebbe le due squadre a trasferte per tre anni.

DUE PROGETTICome già noto i progetti scelti da Milan e Inter sono due e saranno illustrati domani in un incontro pubblico. La proposta del colosso americano Populus: struttura di vetro, fatto di guglie che richiamano il Duomo e con aree interne che sanno di teatro. Poi c’è la forma più tradizionale scelta di ‘Progetto Cmr con Sportium’. Entrambi i progetti prevedono che intorno al nuovo impianto sorga un nuovo quartiere, che sia fatto di grattacieli o di un parco al posto dell’erba dell’attuale stadio.

DIBATTITO APERTO – Le due società hanno già sentito i pareri dei vari politici e sentiranno quello dei cittadini nelle prossime ore. Intanto il Milan ha lanciato dei sondaggi affidati in particolare a due società: quella di Jim Messina (che si è occupato della campagna politica di Obama e ha seguito la campagna di Renzi) e poi lo studio ‘Echelon Insights’.

RISULTATI – Il primo sondaggio ha fatto una rilevazione su un campione di 900 milanesi e il secondo su un campione di 500 lombardi. E’ stato così evidenziato che all’aumentare delle informazioni date ai cittadini corrispondeva anche un aumento dei sì al nuovo impianto. Secondo il sondaggio Messina è favorevole alla costruzione di un nuovo stadio il 58% dei cittadini intervistati mentre per Echelon il 67% si è detto favorevole. Il 73% considera vecchio il Meazza e il 51% lo ritiene sicuro. Il 72% degli elettori di Sala ha detto sì al nuovo impianto, un nuovo stadio altrove rispetto a San Siro è un’idea presa in considerazione tra il 19% e il 26% degli intervistati nei due sondaggi. La curiosità che riporta inoltre il Corriere della Sera è che gli interisti sono più nostalgici rispetto ai milanisti.

(Fonte: Corriere della Sera)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy