Mercato, accordo con Lukaku: ieri altro incontro. Lo Utd chiede Skriniar, ma l’Inter…

Mercato, accordo con Lukaku: ieri altro incontro. Lo Utd chiede Skriniar, ma l’Inter…

Continuano i contatti per portare il belga a Milano

di Marco Astori, @MarcoAstori_
Romelu Lukaku allo United

Il messaggio di Romelu Lukaku è chiaro: nel suo futuro vede solo l’Inter. Lo dimostrano le sue dichiarazioni degli ultimi giorni, le parole su Antonio Conte: e arriva anche l’indizio social del Manchester United, che non fa figurare il belga nella campagna pubblicitaria per la prossima stagione. E i contatti continuano, come scrive il Corriere dello Sport: “Lo United ufficialmente non ha messo Lukaku in vendita, soprattutto per non deprezzarlo, ma in realtà il club di Manchester ha capito che difficilmente resterà anche nel 2019-20. Solskjaer nel ruolo di prima punta gli preferisce il più mobile Rashford e il belga in più non è amatissimo dai tifosi. Anche per quest’ultimo motivo, dunque, è stato tolto da ogni attività promozionale in vista del prossimo campionato. Ieri sera il ds Ausilio ha incontrato il suo agente, Federico Pastorello. Lukaku martedì sera dopo la gara con il Belgio ha parlato del suo futuro pesando le parole, ma ha indirizzato un messaggio inequivocabile a Conte («Il miglior tecnico del mondo») che già lo voleva al Chelsea e che sarebbe felicissimo di accoglierlo all’Inter.

Il legame tra i due è forte e non a caso grazie a questo rapporto Romelu ha già raggiunto un accordo di massima per il trasferimento in nerazzurro ritoccando al ribasso l’attuale ingaggio (depotenziato del 25% senza la qualificazione alla Champions), ma fortissimo è pure il vincolo (almeno contrattuale) tra il centravanti e lo United che al momento prende in considerazione solo offerte da 70 milioni di sterline. Una vera e propria enormità che le casse dell’Inter in questo momento non si possono permettere. La strada diventerebbe percorribile se fosse individuata una contropartita tecnica. Il Manchester, nonostante sia al corrente della volontà di Lukaku di cambiare aria e di andare in Serie A, non intende svenderlo e ha chiesto Skriniar che però l’Inter ritiene incedibile. Perisic, che ieri è passato dalla sede non per parlare di mercato con i dirigenti, ma per una questione di altra natura, al momento non è nel mirino dello United. Idem Icardi la cui vicenda è particolarmente delicata e in un certo senso si intreccia con quella di Lukaku”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy