Mercato, per l’Inter a gennaio idea Matic. Ma a giugno i due nomi nel mirino sono top

Il punto sul mercato a centrocampo

di Marco Astori, @MarcoAstori_
Matic allo United

Il doppio impegno ravvicinato contro Barcellona e Juventus ha fatto emergere uno dei limiti della rosa dell’Inter: il grosso divario tra i titolari e le riserve. Soprattutto a centrocampo, dove, uscito Sensi, Vecino e Gagliardini non hanno garantito la stessa qualità. Ecco perché, scrive il Corriere dello Sport, il mercato può essere d’aiuto: “A gennaio l’Inter non ha intenzione di fare grandi spese anche se riuscirà a cedere a titolo definitivo Gabigol al Flamengo. L’identikit del centrocampista nel mirino è semplice: deve essere capace di abbinare esperienza e prestanza fisica, una mezzala capace di inserirsi in zona gol, ma anche di far legna. Il top sarebbe Milinkovic Savic, ma ha appena rinnovato ed è inarrivabile per l’Inter soprattutto perché servirebbero garanzie bancarie che i nerazzurri non vogliono mettere o una formula “creativa” che Lotito non accetterebbe. Rakitic non è considerato un obiettivo, ma neppure Vidal è un nome caldo.

Occhio piuttosto a Nemanja Matic che allo United sta giocando in Europa League e pochissimo in campionato. Ha il contratto in scadenza a giugno, anche se il Manchester ha l’opzione di rinnovarlo unilateralmente per altri 12 mesi. Se chiederà di essere ceduto in inverno, può essere una soluzione interessante e low cost. Matic potrebbe essere affascinato dalla presenza di Conte, con il quale ha lavorato al Chelsea. In vista della prossima stagione per caratteristiche piace tanto il viola Castrovilli che però è stato recentemente blindato da Pradé, ma ancora di più interessa l’olandese dell’Ajax (Van De Beek, ndr). La scorsa stagione, prima della ripresa della Champions a febbraio, Van De Beek era stato “opzionato” dall’Inter che aveva già parlato sia con il ragazzo sia con l’Ajax. C’era l’intesa di discutere dell’operazione a fine stagione per una cifra intorno ai 25-30 milioni: l’esplosione di Donny, superlativo contro Real e Juve, ha buttato l’accordo a monte e la sua quotazione è schizzata oltre quota 50-60 milioni. Magari nell’estate 2020 tornerà di moda perché allora i soldi per fare un colpo in mezzo al campo l’Inter li avrà”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy