NERAZZURRINI – Carattere e talento, la Primavera vuole dire la sua: marzo mese decisivo

NERAZZURRINI – Carattere e talento, la Primavera vuole dire la sua: marzo mese decisivo

La rubrica settimanale sul settore giovanile nerazzurro

di Fabio Alampi, @FabioAlampi

Grande prestazione della Primavera di Madonna, che vince sul campo della Juventus e riscatta i ko della settimana scosa contro Torino (in Supercoppa) e Fiorentina (in campionato). Sconfitta all’ultimo minuto per la Berretti, che perde 1-0 sul campo della capolista Atalanta, 2-2 per l’Under 17 contro il Chievo. Doppia vittoria contro il Bologna per Under 16 e Under 15, rispettivamente 1-0 e 2-0.

PRIMAVERA – Serviva una reazione dopo le sconfitte della scorsa settimana, e i ragazzi di Madonna non hanno deluso: l’Inter si aggiudica il derby d’Italia contro la Juventus e rilancia la propria candidatura per un ruolo da protagonista. Ancora una volta brilla la stella di Sebastiano Esposito, autore del gol del vantaggio e ormai punto di forza della squadra nonostante la giovanissima età. I nerazzurri, approfittando degli inaspettati ko di Fiorentina e Torino (oltre che della Roma, sconfitta dall’Atalanta), agganciano il quarto posto in classifica, a -6 dalla vetta e con una gara ancora da giocare. Ma il bello viene adesso: per l’Inter marzo sarà un mese ricco di esami, che potranno dire molto sul resto della stagione interista. Si comincia mercoledì, con i ragazzi di Madonna saranno di scena a Firenze nel ritorno delle semifinali di Coppa Italia, con l’obiettivo di ribaltare l’1-0 subito in casa; subito dopo si torna a pensare al campionato, con la sfida contro la Roma di Alberto De Rossi, e da lunedì si penserà al Torneo di Viareggio, con i nerazzurri (campioni in carica) che debuttano contro i portoghesi del Braga. Coppa Italia, campionato e Viareggio Cup: l’Inter punta ancora una volta a recitare un ruolo da protagonista, marzo dirà molto sul futuro dei ragazzi di Madonna.

BERRETTI – Non basta una prova convincente all’Inter di Corti per avere la meglio sulla capolista Atalanta: i bergamaschi vincono per 1-0 grazie alla rete Kobacki nella ripresa, e conquistano così la ventesima vittoria in 21 giornate di campionato. Segnali positivi da parte della Berretti nerazzurra, che sfiora più volte il gol che avrebbe ampiamente meritato. Da segnalare l’errore dal dischetto di Rossi dopo soli 5 minuti, che avrebbe potuto cambiare le sorti dell’incontro. L’Inter resta ferma al quinto posto in classifica, e nel prossimo turno ospiterà l’Alessandria.

UNDER 17 – Pareggio esterno per l’Inter di Zanchetta, che non va oltre al 2-2 sul campo del Chievo. L’Under 17 nerazzurra conferma il trend altalenante di questo 2019 (2 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte nelle ultime 6 giornate), ma rimane saldamente in testa alla classifica, con 5 punti di vantaggio sull’Atalanta: l’assenza di Esposito inevitabilmente si fa sentire, ma l’Inter ha le risorse per puntare in alto. Contro i clivensi le reti portano la firma di Alcides e Gnonto, ormai pienamente a suo agio con i nuovi compagni. Nel prossimo turno di campionato i nerazzurri affronteranno il Padova.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy